Network

Server Primergy RX e BX di Fujitsu: fino a 32 core e Xeon 7500

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

I server Primergy di Fujitsu in architettura X86 all’assalto del mercato Unix

La nuova generazione di server Primergy a quattro vie in architettura x86 di Fujitsu è in grado di offrire prestazioni, scalabilità e resilienza di sistema necessarie per competere con le architetture RISC.
I nuovi sistemi RX600 S5 e BX960  sono stati progettati per applicazioni business-critical e per il consolidamento di sistemi su larga scala.
“Oggi è il giorno in cui la tecnologia x86 mette a segno nei confronti del mondo Unix un colpo decisivo in termini di affidabilità e prestazioni”, ha spiegato Jens-Peter Seick, della Server Product Unit di Fujitsu Technology Solutions. “I nostri nuovi modelli Primergy  nascono per rispondere alle richieste di quei clienti che preferiscono i server x86 anche per attività che in precedenza erano di dominate dai sistemi Unix “.
Un’unica unità è in grado di fornire un output prestazionale pari o superiore a quello di interi rack di macchine mono e dual socket appartenenti alle generazioni precedenti. Integrando gli ultimissimi processori Intel Xeon 7500 Series  , il nuovo rack server RX600 S5 di quinta generazione viene ora affiancato dalla prima macchina quad-socket per il sistema blade BX900: il sistema BX960 S1 entra nel listino del Dynamic Cube  quale nuovo modello top di gamma.