EnterpriseNetwork

Saas va bene , ma le licenze?

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

SaaS e virtualizzazione: le aziende italiane divise su benefici e costi di licensing, ma quasi tutte chiedono flessibilità

Su commissione da parte di SafeNet, Vanson Bourne ha condotto una ricerca su 100 grandi aziende italiane in merito al loro utilizzo del software in modalità as a service e al loro approccio alla virtualizzazione. Mentre aziende italiane hanno le idee chiare, in termini di business e di risparmio generale sui costi, sui vantaggi che la virtualizzazione e l’adozione del Software as a Service possono offrire, un punto oscuro sembra essere rappresentato dalla gestione delle licenze del software
La metà del campione (il 52%) ha già investito in SaaS e il 38% prevede di farlo, ma chi investe in Saas si aspetta una semplificazione nella gestione delle licenze (37%) seguita da una migliore visibilità di dove le licenze risiedono e chi le sta usando (29%). Il 37% delle aziende intervistate che hanno adottato SaaS gestisce meglio le licenze Solo il 21% dichiara di aver registrato una riduzione dei costi Il 46% di chi ha virtualizzato o prevede di farlo si aspetta costi di licensing più bassi
Per il 93% del campione la flessibilità delle licenze è un requisito importante Per utilizzare al meglio il software, le aziende intervistate chiedono: funzionalità per l’uso simultaneo di più utenti (62%), possibilità di accedere alle applicazioni in movimento (42%), e accesso alle applicazioni offline (36%).

“Lo studio mostra come il problema della gestione delle licenze sia sentito in Italia e conferma come le aziende siano alla continua ricerca di strumenti che aiutino a semplificare tale gestione oltre a ridurre i costi associati”, dichiara Marco Costa, Territory Sales Manager di SafeNet Italia.

In ogni caso il 53% delle aziende italiane intervistate dichiara di essere in regola con le proprie licenze, e un 11% è convinto di averne più del necessario. Viceversa il 26% del campione ha dichiarato di avere subito dei downtime a causa della mancanza di licenze e il 9% di aver pagato delle multe per lo stesso motivo.