NetworkProgettiPubblica Amministrazione

La Regione Sicilia sceglie la tecnologia Microsoft

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

La Regione Sicilia standardizza il software sulla piattaforma Microsoft. L’accordo con la Regione Sicilia rientra nel programma di Enterprise Agreement di Microsoft per la Pubblica Amministrazione

La Regione Sicilia, attraverso la società strumentale per le soluzioni ICT Sicilia e-Servizi, e Microsoft annunciano un accordo per l’adozione da parte dell’ente siciliano di software Microsoft per i propri uffici (postazioni PC e infrastruttura server). La Regione Sicilia si doterà delle tecnologie Microsoft in grado di agevolare l’integrazione dei processi interni per fornire migliori servizi sia ai dipendenti che ai cittadini e alle aziende.
Come si legge in un nota ,” dopo aver valutato attentamente soluzioni di vari fornitori, incluso Open Source e prodotti concorrenti, la Regione Sicilia ha scelto il software Microsoft privilegiando i benefici derivanti dall’integrazione e dalla standardizzazione dei componenti tipici dell’offerta Microsoft oltre alla possibilità di avere Microsoft come partner di riferimento nel percorso di innovazione che contraddistingue la Sicilia”.

Il dipendente regionale avrà a disposizione applicativi familiari . Inoltre, l’integrazione tra i prodotti Microsoft semplifica la gestione dell’infrastruttura informatica. Con le tecnologie Microsoft, l’Amministrazione ha la possibilità di innovare profondamente in termini di collaborazione interna e di comunicazione esterna nell’ottica di una democrazia partecipativa.

Come ha dichiarato Fabio Fregi, Direttore Public Sector di Microsoft Italia, “la collaborazione avviata con la Regione Sicilia va proprio in questa direzione, con l’obiettivo di mettere a disposizione dei dipendenti strumenti tecnologici a supporto del loro lavoro, senza trascurare i vantaggi in termini di costi che un accordo del genere comporta per gli enti pubblici”.
L’accordo con la Regione Sicilia rientra nel programma di Enterprise Agreement di Microsoft per la Pubblica Amministrazione.