NetworkNetwork management

Il 2016 è un buon anno per i prodotti di Software-Defined Networking

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Le rilevazioni IHS indicano una sensibile crescita del mercato del Software-Defined Networking in valore, con una buona crescita anche per gli switch bare metal

IHS Markit ha raccolto i dati legati alle vendite di prodotti per il Software-Defined Networking (SDN) nel corso del primo semestre di quest’anno e ha stimato il giro d’affari in circa 1,1 miliardi di dollari, con una crescita del 42 percento rispetto al semestre immediatamente precedente. I ricavi considerati dagli analisti comprendono le vendite di switch Ethernet bare metal, controller SDN e prodotti SD-WAN. Secondo IHS la crescita nella adozione di hardware e software SDN è generalizzata, con implementazioni in crescita nelle reti sia da datacenter sia delle imprese, in tutte le regioni geografiche.

IHS sottolinea in particolare il buon andamento degli switch bare metal “di marca”, i cosiddetti brite (da branded white) box: un segmento del Software-Defined Networking che Dell ha creato circa due anni fa e che continua a crescere. Nel primo semestre 2016 ha totalizzato ricavi per 23 milioni di dollari e dovrebbe raggiungere i 50 alla fine dell’anno sulla spinta degli investimenti delle imprese.

Si tratta ancora di un comparto minimo rispetto al mondo dello switching Ethernet tradizionale, che muove circa 8 miliardi di dollari l’anno, ma sta crescendo secondo le aspettative e per gli analisti sta superando bene il passaggio dall’entusiasmo iniziale alla realtà dei fatti.

ihs-sdnÈ piccolo ma cresce bene anche il settore del Software-Defined Networking su WAN: 33 milioni di dollari di ricavi nella prima metà del 2016 e soprattutto una previsione di sviluppo del 90 percento l’anno da qui al 2020. Questo grazie all’adozione di soluzioni SD-WAN da parte di operatori attivi a livello internazionale come AT&T, Verizon, CenturyLink, BT, SingTel e Sprint, che hanno sviluppato partnership con i produttori per implementare ambienti SD-WAN over-the-top.

Guardando invece al mercato del Software-Defined Networking per le LAN enterprise e per i datacenter, IHS indica che la fetta maggiore del mercato è detenuta dai produttori di sistemi white box (19 percento dei ricavi per la prima metà del 2016), seguiti da Cisco e VMware.