BroadbandMobilityNetwork

Huawei: un record la DSL a 700 Mbps

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Basta pensare alla fibra! Huawei ha un prototipo di DSL in rame a 700 Mbps

Forse gli utenti che desiderano una connessione a Internet superveloce non devono aspettare che arrivi la fibra ottica. Huawei ha dato una dimostrazione di velocità su Dsl in rame arrivando all’impensata velocità di 700 Mbps. Secondo il costruttore cinese si tratta del primo prototipo al mondo di Dsl in rame a 700 Mbps.
Il prototipo “ permetterà agli operatori di costruire linee di accesso a banda ultraveloce , con efficacia di costi utilizzando una tecnologia Super MIMO (multiple-input multiple-output)” in grado di superare di gran lunga l’attuale tecnologia di collegamento a larga banda su linea fissa che al suo meglio arriva a 100 Mbps. Non si hanno notizie più dettagliate e l’uso della terminologia MIMO , di solito utilizzata per i collegamenti wireless porta a una certa confusione. Il termine si riferisce nei collegamenti wireless a l’uso di diverse antenne in ricezione e in trasmissione per migliorare le prestazioni. Questa tecnica è associata allo standard Ieee 802.11 n.
Huawei parla di una “ tecnologia Super MIMO che utilizza quattro doppini per raggiungere i 700 Mbps in downstream su una distanza di 400 metri”.La tecnica indirizza gli effetti di cross talk ( interferenza ) tra doppini diversi e aumenta del 75 % la banda Dsl portando la velocità media per doppino da 100 a 175 Mbps. Le prospettive di utilizzo sono per l’accesso Fttb/Fttc ad altissima velocità.

Gli esperti hanno giudicato la cosa un prototipo da laboratorio la cui strada verso la realtà operativa è ancora lunga.