M2MNetwork

Dal re:Invent le novità Amazon per il cloud e l’IoT

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Al re:Invent di fine anno AWS lancia Greengrass e Snowball Edge, per l’integrazione con i dispositivi all’edge della rete in logica IoT

Il re:Invent è il momento in cui Amazon AWS presenta molte delle idee innovative che ne favoriranno la crescita anche nei mesi seguenti e l’edizione di questa fine 2016 non ha fatto mancare le novità. Il tratto caratteristico di questo re:Invent è stata la trasversalità degli annunci: se il cloud sta diventando la piattaforma preferenziale per abilitare servizi innovativi, anche e soprattutto dal punto di vista infrastrutturale, le sue funzioni devono ampliarsi di conseguenza per offrire sempre più “mattoncini” alle aziende che vogliono creare nuove soluzioni.

Un esempio di questa trasversalità è Greengrass, una nuova piattaforma studiata per estendere ai dispositivi IoT le possibilità di calcolo che di solito richiedono una connessione al cloud di AWS. Il problema in molti scenari IoT è infatti che i device alla periferia della rete non possono collegarsi al cloud oppure hanno a disposizione collegamenti inaffidabili, il che impedisce di definire un’architettura in cui le elaborazioni vengono eseguite tutte in cloud mantenendo all’edge della rete dispositivi con poca potenza elaborativa.

L'architettura di Greengrass
L’architettura di Greengrass

Greengrass cerca di risolvere questo problema: la nuova piattaforma permette di “caricare” sui device funzioni di AWS Lambda da eseguire localmente e abilita i device a comunicare fra loro anche senza passare dal cloud. Il vantaggio di Greengrass è che gli sviluppatori usano AWS Lambda e non devono programmare direttamente i singoli device, cosa che di solito è troppo specifica e complessa. La piattaforma presentata al re:Invent è compatibile con qualsiasi device che abbia una forma di Linux e un processore generico.

AMAZON-SNOWBALLPer chi ha bisogno di più potenza elaborativa in periferia, AWS ha presentato anche una nuova versione di Snowball, l’appliance per la memorizzazione delle informazioni. La nuova versione si chiama Snowball Edge, ha una capacità superiore (fino a 100 TB), dispone di connettività wireless e integra Greengrass. Si può quindi implementare Snowball Edge come “cervello” in periferia – AWS indica che ha la stessa potenza di calcolo di una istanza m4.4 xlarge di EC2 – collegato da un lato al cloud e dall’altro ai device IoT.