AcquisizioniEnterpriseNetwork

Cisco vicina all’acquisizione di BroadSoft

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Dopo le voci relative a Perspica, funzionale all’acquisizione AppDynamics, Cisco oggi torna sotto l’attenzione degli analisti per l’acquisizione di BroadSoft. Un’altra mossa del vendor per diversificare il proprio business

La strategia di diversificazione del business che ha contraddistinto le ultime mosse di Cisco sul mercato viene confermata anche dall’ultima probabile acquisizione che secondo Reuters riguarderebbe BroadSoft per una cifra di poco inferiore ai due miliardi di dollari.

Proprio Reuters in piena estate aveva già annunciato la possibilità di una vendita di BroadSoft, azienda americana specializzata nella produzione software per le telecomunicazioni, e l’offerta di Cisco, (55 dollari per azione) sarebbe di circa il 2 percento superiore al valore dell’ultima chiusura sul mercato.

BroadSoft UC-One - suite di app per Unified Communications
BroadSoft UC-One – suite di app per Unified Communications

Cisco guadagna dall’acquisizione la possibilità ulteriore di diversificare il business proponendosi come attore di riferimento non solo nel mercato delle appliance di rete, ma a tutto tondo nel business Unified Communications su IP, con una proposizione credibile per i grandi operatori come Verizon che poi rivendono le soluzioni ai clienti professionali.

L’acquisizione di BroadSoft sarebbe la seconda importante mossa di Cisco in questi mesi, dopo quella di aver messo nel proprio carniere AppDynamics a marzo (annunciata a gennaio 2017), senza contare quelle anche in ambiti differenti come Internet of Things e la sicurezza nel corso dell’anno (Sagezza e Viptela, solo per citare le più importanti).

Non solo, sempre Reuters, solo pochi giorni fa aveva annunciato la possibilità di acquisire privatamente Perspica a supporto del business portato in casa con AppDynamics. La strategia dietro questa accoppiata sarebbe sempre da leggere nella volontà di Cisco di offrire ai propri clienti grandi quantità di dati provenienti da applicazioni correlate in tempo reale. Per