Data storageNetwork

Cisco, nuovi tool per San per la connessione con i sistemi Ucs

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Al centro la rete per lo storage dei data center e l’ Unified Computing System

Cisco Systems mette mano alla sua offerta di hardware e strumenti software nella’area delle San per aggiornarla alle nuove iniziative per lo sviluppo del suo Unified Computing System . L’intento principale è di mettere in grado i gestori dell’It e del networking aziendale di dirigere il traffico dei dati con ogni protocollo e da ogni nodo a un qualunque dispositivo della data center aziendale.

Gli analisti indicano negli sviluppi messi a punto da Cisco la volontà di fare leva sulle conoscenze in ambito di ottimizzazione delle Wan per aggiornare il networking p er lo storage all’interno del data center.
L’elenco delle novità comprende una nuova scheda (Storage Services Node) , un acceleratore di I/O, una funzionalità chiamata Secure Erase e una nuova appliance software Data Mobility Manager per la migrazione dei dati.
Tutti i prodotti sono progettati per essere collegati alle reti di storage attuali per renderle interoperabili con i sistemi Ucs. In particolare lo Storage Services Node è una scheda a 16 porte che consente agli switch per lo storage Fiber Channel della linea Mds 9000 di diventare una piattaforma per direzionare i servizi di storage verso qualsiasi apparato del fabric di rete. La scheda è in grado di gestire contemporaneamente fino a 4 diversi protocolli per lo storage su 16 porte Gigabit Ethernet. In pratica quattro diverse San utilizzando i router e server Cisco
. La nuova scheda codifica i dati , accelera le operazioni d I/O per il backup e la replica sui Wan e la cancellazione sicura dei dati su server , personal computer desktop e portatili. Gli annunci rientrano nella strategia di Cisco per i data center ( Data Centre 3.0) all’interno di uno sforzo orientato allo sviluppo di servizi per San ( Services-Oriented San).
Come spiegano in Cisco, la virtualizzazione e il fabric unificato stanno generando più traffico verso la San. Servizi basati su rete permettono di controllare la crescita delle macchine virtuali e di assicurare che le San non diventino un fattore di intralcio alla crescita delle nuove tecnologie.