NetworkVoip

Cisco Meraki: anche la telefonia IP è sempre più cloud

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

Cisco Meraki ha presentato un terminale VoIP gestito tutto in cloud, più un access point e uno switch per le reti di accesso, sempre cloud-managed

Cisco ha acquisito Meraki anche per portare avanti il modello della gestione via cloud degli apparati di rete ed è quindi più che logico che le novità della “nuova” Cisco Meraki vadano proprio in questo senso. Stavolta le novità connesse al cloud sono di tre tipi diversi: uno switch, un access point e un sistema di telefonia IP. I primi due sono progettati per lavorare insieme, anche se non esclusivamente, mentre il terzo è una opzione interessante ma per ora non sarà disponibile fuori dagli USA: serve un provider di servizi telefonici classici (PSTN) per far funzionare il tutto e Meraki ha lavorato per questo solo negli Stati Uniti.

Quello più di rilievo tra gli annunci Meraki riguarda proprio la telefonia, con il primo telefono VoIP lanciato dall’azienda, siglato MC74. La sua peculiarità sta nell’approccio tutto cloud: il telefono non ha bisogno di installazione o di configurazione di un PBX perché non ne prevede. Si collega alla rete e viene configurato e gestito direttamente dal cloud, compresa la parte di controllo delle chiamate e di interfacciamento con la rete PSTN telefonica. Una console di gestione Meraki dialoga direttamente con i sistemi del provider di servizi telefonici e permette di eseguire funzioni come l’allocazione di numeri telefonici e l’assegnazione ai singoli telefoni in rete. È anche per queste funzioni che la diffusione del MC74 fuori dagli USA non è banale.

Lo switch Cisco Meraki MS350-24X
Lo switch Cisco Meraki MS350-24X

Anche l’utente del telefono ha una sua console di gestione in cloud da cui può configurare alcune funzioni. Vi accede semplicemente via browser per impostare elementi come l’instradamento delle chiamate, la gestione della segreteria e il registro delle telefonate.

Per la parte di networking lo switch MS350-24X è il primo prodotto multi-gigabit di Cisco Meraki: ha 24 porte di cui 16 Gigabit Ethernet e 8 multi-gigabit, accompagnate da quattro porte SFP a 10 gigabit per gli uplink. Dal punto di vista logico è uno switch per la parte di accesso, la particolarità di supportare Power over Ethernet (PoE) con potenza massima di 60 Watt su tutte le porte gli permette di collegare direttamente dispositivi con un consumo anche rilevante come thin client, dispositivi medicali e anche sistemi di illuminazione (c’è una partnership apposta).

Ovviamente un dispositivo del genere è ideale per collegare anche access point wireless ed è per questo che Cisco Meraki ha lanciato contestualmente MR53. Si tratta appunto di un access point per reti indoor, gestito in cloud, compatibile con il protocollo 802.11ac Wave 2.