EnterpriseMobilityNetworkService provider

ZTE cresce a doppia cifra con le reti per i carrier e gli smartphone

Google + Linkedin Subscribe to our newsletter Write a comment

Nell’ultima trimestrale ZTE cresce del 17,8 percento in fatturato, e del 27,8 percento in utili. A trainare sono le reti per i carrier e gli smartphone. Ricerca e sviluppo valgono il 13 percento del fatturato

Utili in forte crescita nel primo trimestre di ZTE che marca +27,8 percento ottenuti con l’incremento delle vendite delle soluzioni per le reti carrier e gli smartphone. Il fatturato è cresciuto invece del 17,8 percento per un valore complessivo di 25,75 miliardi di RMB (con questa sigla si indica il Renmimbi cinese con 1 RMB che vale circa 0,15 dollari statunitensi).

Al reparto Ricerca e Sviluppo di ZTE si può attribuire circa il 13 percento del fatturato nel primo trimestre ma, come accennato, è indubbiamente legata alla tecnologia per i carrier la crescita dell’azienda. ZTE propone la tecnologia proprietaria FDD-LTE (frequency division duplex long-term evolution), basata su MIMO.

Con i prodotti Pre5G ZTE è presente in trenta Paesi e 40 reti, e nel terzo trimestre del 2018 ha in previsione le prime implementazioni pre-commerciali 5G, con l’adozione in linea con la roadmap dei vendor per il 2019 se si parla di progetti ‘commercial’. Tra i fiori all’occhiello della proposta ZTE anche la prima piattaforma Carrier DevOps.

ZTE - Tecnologie a confronto
ZTE – Tecnologie  per i carrier a confronto

Percorrendo tutto il portafoglio di soluzioni per il business ZTE ha introdotto la soluzione 5G Flexhaul a febbraio, nel mercato delle soluzioni bearer network 5G-ready che integrano tecnologie IP e di trasporto ottico.

ZTE guida inoltre il mercato nel comparto dei prodotti PON e fixed access.

E’ cresciuta inoltre del 25 percento (sempre nel primo trimestre) la vendita di set top box ZTE, in crescita anche la quota di mercato per le RCS e in ambito cloud.

Per quanto riguarda gli smartphone due sono le linee di prodotto: Axon e Blade. Con l’introduzione di Axon 7 è arrivato il supporto a Google Daydream al servizio delle applicazioni per la realtà virtuale; l’ultimo modello Blade presentato è invece il V8 con la possibilità di scattare foto con l’effetto Bokeh e il supporto per la fotografia 3D.

ZTE ha rafforzato anche le sue partnership con alcuni operatori USA e giapponesi in ambito automotive per quanto riguarda gli innovativi device consumer e le soluzioni connected vehicle.

WHITE PAPER: Sei interessato ad approfondire l’argomento?  Scarica il whitepaper  “Dai una svolta alla tua carriera nel campo delle reti