Data storageNetwork

Arriva lo Xeon 5600 e HP ci costruisce 16 nuovi server

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Nuovi server Proliant G6 da Hp. Nel mirino la virtualizzazione e il consolidamento , ma anche il rendimento energetico

Il processore Xeon 5600 di Intel mantiene le sue promesse di prestazioni  per una nuova generazione di server in architettura X86. Dopo quella di Ibm   un’altra conferma viene da Hp che presenta nuovi server della linea Proliant G6 in grado di operare in termini di consolidamento con un rapporto da 20 a 1.
Ma i nuovi Proliant pensano anche ai consumi energetici e presentano un rendimento per Watt “ 27 volte superiore a quello delle macchine della generazione precedente “ .Il confronto interno ad Hp avviene tra Proliant DL380 della generazione G6 e G4.

La tecnologia Thermal Logic permette di ridurre fino al 97% i costi di raffreddamento e i consumi di energia elettrica. Con disponibilità a fine marzo , e in tutti i formati possibili ,da lame a tower, Hp si appresta ad offrire 16 nuovi modelli.
A disposizione dei nuovi Proliant restano firmware già presenti nelle versioni precedenti:
– HP Power Advisor migliora l’efficienza energetica nella configurazione di server
– HP Dynamic Power Capping permette di migliorare la gestione dei consumi di un server nei data center senza influire sulle prestazioni. I tecnici di Hp hanno inserito nei server 32 sensori intelligenti che seguono in modo permanente l’andamento termico all’interno delle macchine, dai ventilatori alla memoria.
Nei sistemi operano poi altre tecnologie di ottimizzazione e gestione:
– HP Insight Control
– HP Integrated Lights Out (ILO) per la diagnosi e la gestione a distanza dei server
HP Virtual Connect Flex-10 , in grado di ridurre fino al 66% i costi di collegamento alla rete. Il numero dei collegamenti per porta possibili viene quadruplicato , mantenendo la possibilità di fissare la banda passante in funzione del carico di lavoro.