Network

APC alimenta il data center portatile di IBM

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

L’architettura APC InfraStruxure integrata per l’alimentazione e il raffreddamento

APC allarga la sua partnership con Ibm che risale al 2006 e annuncia che i sistemi di data center modulari in container di Big Blue PMDC (Portable Modular Data Centre) possono essere integrati fin dal momento dell’ordine con la sua soluzione InfraStruxure. L’offerta di APC va dai rack all’alimentazione elettrica al raffreddamento.
Nel 2008 Ibm aveva realizzato la sua offerta nell’ambito dei data center portatili in container cui aveva dato il via nel 2006 Sun Microsystems con il progetto Blackbox. La mossa di questi vendor incontra la domanda di data center in container standard che è tuttavia ancora piccola se IDC valuta in un numero inferiore a cento i sistemi venduti.
Il sistema dei container permette alle organizzazioni di far fronte a un deficit temporaneo di potenza elaborativa o a situazioni di emergenza e di disaster recovery.
Un data center portatile è dotato di tutto dai server, alla rete allo storage all’alimentazione e al raffreddamento. Nel caso di Ibm il PMDC è stato reso disponibile alla fine dello scorso anno.