Data storageNetwork

Amazon lancia in Europa un servizio di cloud privato attraverso Vpn

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Con Virtual Private Cloud di Amazon le aziende estendono in modo sicuro il loro data center

Amazon Web Services ha lanciato in Europa il servizio VPC (Virtual Private Cloud): le aziende potranno collegare i loro data center attuali con le risorse di elaborazione del cloud europeo di Amazon attraverso una rete privata virtuale (VPN) crittografata. La disponibilità anche in Europa del servizio permetterà agl i utenti di questo continente di soffrire di meno dei tempi di latenza . Nel contempo Amazon di si adegua alle leggi dell’Unione Europea sulla conservazione dei dati.

A questo punto le aziende potranno dotarsi di architetture IT di tipo ibrido che consentono di mantenere la sicurezza di connettività e l’isolamento da internet della propria rete e nello stesso tempo ottenere i benefci del cloud computing come lo propone Amazon, lavorando come se tutte le risorse appartenessero al loro data center.
Attraverso il servizio VPC le aziende potranno spostare le applicazioni – email, Crm e sistemi finanziari – nel cloud di Amazon senza perdere il controllo dei dati , mentre gli utenti potranno accedervi senza accorgersi di alcun cambiamento. I sistemi di sicurezza aziendali come firewall e sistemi di intrusion detection potranno continuare ad essere utilizzati per proteggere anche le risorse basate su cloud. Il servizio si aggiunge a quello standard EC2 ( Elastic Compute Cloud ).