Mobility

Windows Phone 7 non sarà compatibile con le precedenti applicazioni per Windows Mobile

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Le aziende con applicazioni per Windows Mobile di fronte ai problemi di compatibilità con il prossimo Windows Phone 7 di Microsoft

Un momento di rottura con il passato : la nuova piattaforma Windows Phone 7   non supporterà le attuali applicazioni scritte per i dispositivi che operano con Windows Mobile 6.XMicrosoft ha confermato che la nuova piattaforma mobile Windows Phone 7 non supporterà le applicazioni già esistenti scritte per i dispositivi che montano le versioni precedenti di Windows Mobile. La mossa non fa che confermare i dubbi sul futuro di Windows Phone in ambito aziendale   , dove deve peraltro affrontare una dura concorrenza . Le spiegazioni stanno nei fattori tecnici conseguenti alle scelte sul modello di programmazione delle applicazioni avvenute su richiesta del mondo degli sviluppatori che hanno richiesto una maggiore focalizzazione sull’esperienza dell’utente finale e una piattaforma hardware più standard sui cui lavorare. I cambiamenti hanno comportato così un taglio netto con il passato . Ora il modello di programmazione per Windows Phone si focalizza su Silverlight, .Net e il framework Xna per i giochi.
Se la notizia è positiva per sviluppatori e utenti consumer , tuttavia essa significa che le imprese che si sono standardizzate sulla piattaforma Microsoft per la loro strategia di mobilità ora devono affrontare la scelta tra disfarsi di tutte le applicazioni esistenti per muoversi verso Windows Phone 7 oppure di restare ferme su Windows Mobile. In questo momento Microsoft è in vena di riassicurazioni : continuerà supportare nel tempo il precedente sistema operativo e a lavorare con i partner dell’hardware per far uscire nuovi dispositivi basati su Windows Mobile 6.X.

Uno dei partner hardware coinvolti da Microsoft in Windows Mobile è Htc alle prese con una causa intentata da Apple  . Secondo alcuni esperti questo potrebbe avere riflessi negativi sul prossimo Windows Phone 7 e sui terminali previsti entro la fine dell’anno. Nel contesto della causa intentata da Apple diventa rilevante la modalità in cui il nuovo sistema operativo per smartphone utilizza lo schermo touch . Uno degli schemi di progetto per Windows Phone 7 prevede un full touch screen e nessuna tastiera, proprio la tecnologia di punta di Apple per gli smartphone. Insomma colpire in maniera trasversale un partner hardware come Htc per tenere sotto scacco Microsoft insieme a Google e il suo Android.