ComputerLaptopMobilityTabletWorkspace

ZBook x2, HP ha inventato la workstation professionale 2-in-1

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

HP ZBook x2 si presenta con una dotazione hardware da pc top di gamma e dimostra che i 2-in-1 hanno molto da dire anche come workstation, in questo caso studiata ad hoc per Adobe Creative Cloud

Il segmento dei 2-in-1 raccoglie l’ultima sfida e cioè proporsi anche con modelli in grado di sostituire in tutto e per tutto una workstation professionale. Parliamo quindi di una workstation ultraportatile, con tastiera staccabile, ma senza lesinare le prestazioni da pc top di gamma, magari lasciandosi aiutare – questo sì – da un monitor all’altezza più grande rispetto al già generoso 14 pollici con risoluzione 4K o addirittura – come opzione – al display HP DreamColor calibrato al 100 percento su Adobe RGB.

Proprio Adobe Creative Cloud è stata scelta come riferimento software su cui ingegnerizzare i componenti in modo da fornire una soluzione top per tutti i creativi.
HP Inc. a questo punto si pone sul mercato con un portafoglio di device rinnovato e per tanti aspetti decisamente più “sartoriale” rispetto al target.

HP ZBook x2 - Workstation Detachable
HP ZBook x2 – Workstation Detachable

Parliamo di HP ZBook x2 che si presenta con un telaio in alluminio e magnesio (peso totale però di circa 2,2 Kg, mentre solo il tablet pesa 1,6 Kg) e la certificazione secondo gli standard militari 810G, la tastiera detachable è retroilluminata, e il device si posiziona sul piano con inclinazione a piacere grazie a una sorta di cavalletto. Le procedure di autenticazione sono possibili sia tramite il lettore di impronte digitali, sia tramite il riconoscimento del volto sfruttando la tecnologia Windows Hello.

HP ZBook x2 - Lo stand
HP ZBook x2 – Lo stand e le interfacce

 

La dotazione di serie prevede lo stilo Wacom EMR mentre è già prevista come opzionale la ZBook Dock che si collega sfruttando Thunderbolt 3. 

Il comparto hardware è nutrito con le Cpu Intel Core i5 e i7 a seconda delle configurazioni – dual core e quad core – fino a 32 Gbyte di Ram, con un comparto storage in grado di offrire addirittura fino a 2 TB di memoria SSD (NVMe). Lo storage HP Z Turbo Drive offre fino a sei volte le performance di un normale disco Sata SSD e fino a 21 volte quelle dei dischi tradizionali HDD. 

Chi avesse dei dubbi sulle reali potenzialità di questa workstation dal punto di vista dell’elaborazione grafica si ricrederà subito. Infatti HP ZBook x2 arriva con la grafica discreta offerta da Nvidia Quadro. 

HP ZBook x2 - Fronte e retro
HP ZBook x2 – Fronte e retro

Per quanto riguarda le possibilità di espansione tramite periferiche segnaliamo lo slot per le SD Card,  due porte USB Type-C, una porta USB Type-A, presa Hdmi e la presa minijack per cuffie e microfono.

Arriviamo alle informazioni relative all’autonomia. HP dichiara in 10 ore l’autonomia di HP ZBook x2, mentre il prezzo della workstation sarà ovviamente all’altezza delle aspettative considerata l’importante dotazione hardware e quindi in Emea si partirà da 1.949 Euro (Iva esclusa). Disponibilità da dicembre.