EnterpriseMobility

RIM ha un obiettivo : 100 milioni di utenti

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Research in Motion parte da 41 milioni di utenze , apre al mondo degli sviluppatori e corteggia i consumatori . Intanto Nokia ci prova con Symbian^3

Mike Lazaridis apre il Wireless Enterprise Symposium, il più importante evento mondiale del mondo RIM, e subito dichiara “41 milioni di clienti sono solo un buon inizio” e punta ai 100 milioni tondi tondi. La dichiarazione è venuta a sottolineare la strategia di espansone di RIM , dopo l’annuncio di un nuovo smartphone della linea Pearl per il mondo dei consumatori. E un’anticipazione del nuovo sistema operativo Blackberry che porta la versione alla numero 6. 

L’accento sul numero di utenze future possibili nasce dal fatto che nonostante la sua posizione di forza nel mondo aziendale , soprattutto nord americano, RIM si trova in svantaggio quanto a numero di applicazioni ed ecosistema di sviluppo rispetto a iPhone e Android.  

RIM baserà molta parte della sua strategia consumer su Blackberry 6 nuova versione del suo sistema operativo mobile che farà la sua apparizione nel prossimo terzo trimestre e le cui principale novità sono il nuovo web browser, basato sul medesimo Webkit usato da Apple , una nuova interfaccia utente e l’adozione possibile di Flash di Adobe

Anche il versante europea della sfida la sistema operativo iPhone continua con l’annuncio da parte di Nokia del primo smartphone basato su Symbian^3, anch’esso disponibile solo dopo l’estate.

l Nell’attesa gli analisti indicano nel nuovo OS mobile e relativi cellulari la possibilità per Nokia di rimettersi in carreggiata e difendere le sue quote di mercato nella fascia degli smartphone più evoluti.