MobilitySmartphone

QUIZ – I cellulari quando…una telefonata allungava la vita!

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

I primi cellulari sono arrivati in Italia negli anni ’90, ma già a metà anni ’80 qualcuno possedeva modelli esclusivi. Erano gli anni in cui ‘una telefonata allungava la vita’, vi ricordate i modelli dell’epoca? Almeno dal Duemila….Mettetevi alla prova, rispondete al nostro quiz

È forse l’unico device davvero irrinunciabile, senza il quale ci si sente nudi, impreparati ad affrontare la giornata che sia di lavoro o di puro divertimento. Parliamo ovviamente del cellulare, anzi, oggi si chiama smartphone. Sì, perché ancora nel 2000 gli smartphone non esistevano. In Italia erano ancora in piena diffusione sul mercato cellulari semplicissimi, con display a cristalli liquidi, poche righe di testo visualizzabili, un paio di giochi da pochi Kbyte.

Modelli che era impensabile avremmo sostituito prima di 4-5 anni di utilizzo, per esempio il mitico ed economico Nokia 3310, che arrivava circa quattro anni dopo Motorola StarTac. Oppure Nokia 9000 Communicator, che già ambiva a soddisfare i bisogni di agenda e – allora si diceva – “organizer elettronico”. E poi pensate a quanti modelli Blackberry abbiamo visto passare sotto i nostri occhi (e anche scomparire), e poi, e poi… Fino al 2007 anno del primo iPhone, che a guardarlo ora non sembra nemmeno siano potuti trascorrere appena 9 anni. Eppure è così e iPhone ha rivoluzionato il paradigma di cosa avremmo potuto fare con un ‘telefono’.
Oggi gli smartphone continuano la loro diffusione in tutto il pianeta, ma la crescita non è più a doppia cifra, anzi, a seconda dei segmenti considerati addirittura si arriva a non parlare più di crescita. Gartner ha registrato un +4,3 percento complessivo nel secondo trimestre del 2016, difficile che si arrivi a fine anno con questa percentuale positiva uniforme a seconda delle varie tipologie di prodotto. E infatti se si includono anche i cellulari – oramai sul viale del tramonto persino nei mercati emergenti – ecco che si può già parlare di decrescita (circa -0,5 percento).

Blackberry Storm, e' il gennaio del 2010. Siamo già nell'era 'moderna'
Blackberry Storm 2 e’ il gennaio del 2010. Siamo già nell’era ‘moderna’. Blackberry Storm aveva esordito nel 2008

Tuttavia è ancora un cellulare il modello che detiene il record per il numero di unità vendute nel mondo (nei diversi anni), non uno smartphone (nel nostro quiz vi sveliamo qual è). Una storia incredibile insomma, quella dei cellulari prima e degli smartphone poi, che non necessariamente ha registrato solo miglioramenti. Per esempio la rete GSM di una volta (anche meno affollata) era più solida, e qualitativamente migliore, per esempio i cellulari facevano tantissime cose in meno, ma preferivamo telefonare e parlare con le persone, piuttosto che chattare, per esempio mettevamo a caricare il telefono una volta alla settimana e non alla prima occasione. Siamo convinti tuttavia che gli smartphone siano meglio. Nel 1993 mentre la Sip si trasformava in Telecom, Massimo Lopez ci faceva divertire con lo slogan: “Una telefonata allunga la vita…”, poi arrivarono loro, i cellulari. Oggi lo smartphone fa molto di più, alcune cose sono più semplici, ma tutto è rimasto ugualmente difficile.

QUIZ – Conosci i cellulari e gli smartphone di una volta? Mettiti alla prova, rispondi al nostro quiz