EnterpriseMobilityProgetti

Progetto EARTH: meno consumi nelle Tlc mobili

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Un consorzio a guida Alcatel-Lucent ed Ericsson per l’efficienza energetica delle reti mobili 4G

Quindici produttori di sistemi e componenti di telecomunicazioni, operatori di rete, laboratori e istituzioni accademiche hanno dato vita all’alleanza europea “EARTH”, che ha l’obiettivo di dimezzare nel giro di due anni e mezzo i consumi elettrici delle reti mobili di nuova generazione. Il programma, che è finanziato dall’Unione Europea e dai soggetti membri, è coordinato da Alcatel-Lucent, Ericsson è Technical Manager e Telecom Italia è tra i componenti. 

Il consorzio adotterà un approccio che considera l’efficienza energetica delle reti mobili come un problema a tutto campo, invece di limitarsi ai singoli elementi discreti della rete. I membri del consorzio perseguiranno strade di ricerca finalizzate ad ottenere risparmi energetici senza precedenti nel campo delle reti wireless, dei loro componenti e dell’interfaccia radio. Operando con questo principio, EARTH svilupperà una nuova generazione di apparati di rete e componenti ad alta efficienza energetica, metterà a punto strategie di sviluppo orientate a tali fini e progetterà soluzioni per la gestione delle reti energeticamente consapevoli.

L’iniziativa EARTH supporta il Programma di Lavoro dell’Unione Europea per le Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni in linea con l’obiettivo “Network of the Future”, che punta a realizzare la nuova generazione di tecnologie per le infrastrutture di telecomunicazioni, le reti e Internet. Il progetto è finanziato nell’ambito del Settimo Programma Quadro (7PQ), che mira a svolgere un ruolo cruciale nel raggiungimento di obiettivi di crescita, competitività e occupazione, unificando sotto un’egida comune tutte le iniziative UE nel campo della ricerca. I progressi in materia di efficienza energetica che il consorzio si attende contribuiranno alla riduzione delle emissioni di CO2 nel settore ICT e alla realizzazione di servizi broadband wireless in modalità eco-sostenibili. Inoltre, le iniziative del consorzio concorrono a rendere potenzialmente universale lo sviluppo dell’infrastruttura di banda larga in Europa e in campo mondiale, grazie a livelli di riduzione dei costi per gli operatori mobili tali da ridurre le barriere economiche che frenano la realizzazione di servizi broadband su larga scala nelle aree rurali dei mercati esistenti e nei mercati emergenti.