MobilitySoftware

Plaxo passa di mano

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Manovre per il social networking

Plaxo è uno dei tanti siti di social networking che sono nati sul web qualche anno fa: il suo orientamento è verso la gestione dei contatti di lavoro ed molto diffuso anche tra gli utenti italiani. Le sue caratteristiche di comunità a hanno attirato l’attenzione di Comcast, il gigante americano dell Tlc che ora ha fatto un accordo di acquisizione che andrà in porto inun paio di mesi.

Plaxo è stata fondata nel 2001 da alcuni studenti di Stanford e da Sean Parker , che ha partecipato anche alla nascita di Napster. Il meccanismo di reclutamento di nuove persone per la comunità passa attraverso una email che richiede una risposta di conferma per l’aggiornamento dei dati personali. Gli utenti del servizio dichiarati da Plaxo sono 20 milioni nel mondo.

Al momento Microsoft dà supporto a Plaxo che ha scelto la strada di una stretta a integrazione dei dati dei suoi membri con la gestione dei contatti di Oulook e Outlook Express. Ma all’inizio di quest’anno Plaxo aveva stretto un accordo per aderire alle specifiche del programma Open Social guidata da Google per ottenere la massima compatibilità possibile tra i diversi servizi di social networking.