Mobility

Linkem porta il Wimax nel Lazio

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

L’infrastruttura fornita chiavi in mano da Alcatel Lucent

Linkem ha scelto Alcatel Lucent per la fornitura chiavi in mano di una rete Wimax 802.16e-2005 nella regione Lazio. La prima città raggiunta dal servizio sarà Terracina.
Alla conclusione della gara sul Wimax, il gruppo AFT-Linkem aveva ottenuto una copertura a livello nazionale, aggiudicandosi il diritto d’uso in 13 regioni (Lazio, Piemonte, Lombardia, Veneto, Sicilia, Sardegna, Umbria, Molise, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria e Basilicata) che rappresentano oltre il 75% della popolazione residente. L’ investimento nelle licenze è stato di 34 milioni di euro, Dal 2004 Linkem aveva giù avviato un’azione di copertura delle aree affette da digital divide, tramite tecnologia Hyperlan.

Linkem è stata anche una delle prime aziende in Italia ad aver realizzato due test sulla tecnologia Wimax lungo le tratte autostradali della provincia di Arezzo e dell’intera regione Abruzzo, nell’ambito delle sperimentazioni condotte dal Ministero delle Comunicazioni.

Alcatel-Lucent fornirà una soluzione completa per il Wimax nomadico ( Rev-e) che comprende la rete radio di accesso, il backhaul a microonde e i router IP. L’infrastruttura distribuirà i servizi voce su Ip e l’accesso a Internet ad alta velocità verso una vasta tipologia di dispositivi per utente finale, compresi modem e terminali Wimax.