MobilitySmartphone

iPhone X, cresce l’attesa e restano pochi segreti

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Mancano poche ore all’annuncio di iPhone X. iOS 11, Display Oled a tutto schermo e FaceID 3D le novità più importanti e visibili, con l’incognita del prezzo che potrebbe far strabuzzare gli occhi

L’attesa per iPhone quest’anno possiamo dire che abbia superato ogni aspettativa. In fondo, le novità degli ultimi due anni per lo smartphone top di gamma di Apple si potevano collocare quasi nel solco della continuità; non solo, in alcuni specifici comparti sembrava quasi che Apple semplicemente si degnasse di riallineare la propria proposta all’evoluzione di quella dei competitor.

Possiamo dire che l’ha sempre fatto molto bene, e la tempistica scelta da Cupertino ha favorito negli anni l’arrivo sul mercato a mesi di distanza da Mobile World Congress, e dagli annunci del competitor più agguerrito di sempre: Samsung.

Domani sarà detto tutto quello che c’è da sapere. Apple non ci stupirà con il nome nuovo iPhone X, perché il compimento dei dieci anni praticamente ne ha fatto una scelta obbligata, e questa volta saranno le novità tecnologiche a partire dal display Oled a tutto schermo a rubare la scena, e da iOS 11 lato software, e poi il riconoscimento FaceID 3D, e poi… Si vedrà, anche perché oramai l’attesa ormai colma, cederà spazio alle certezze degli annunci. 

iPhone 8 "leaked". Fonte - Ubergizmo
iPhone 8 “leaked”. Fonte – Ubergizmo

FaceID 3D dovrebbe sostituire del tutto il riconoscimento con l’impronta digitale nel modello maggiore iPhone X, mentre rimarrà il sistema TouchID su iPhone 8. Assoluta fiducia quindi nel nuovo sistema considerato anche che ovviamente anche Apple Pay si affiderà al nuovo sistema.

Ci preoccupiamo più che per le novità in cantiere, per il prezzo. Si parla anche di 1500 dollari per il top di gamma iPhone X, e – come è consuetudine di Apple – potrebbero diventare 1500 euro in Italia. Lo smartphone al centro della vita digitale in questo caso diventerebbe decisamente più costoso di qualsiasi altro device, laptop compreso.

Lo sappiamo, ci sono tanti laptop che costano già meno di un iPhone 7, in questo caso però la sproporzione aumenterebbe ancora. E sembra proprio che iPhone X sarà un oggetto di lusso.
Noi la raccontiamo così. Per i ricavi di un iPhone X da 1500 dollari, gli altri vendor devono vendere tre smartphone del valore di 500 dollari. Scegliete voi la partita che preferite. 

In ultimo, prima di “abbandonarci” all’annuncio di domani sera – quello che alla fine conta – ci sia permesso togliere i veli all’ultima disillusione. Un tempo leaks, anteprime, anticipazioni sul nuovo modello di iPhone erano praticamente impossibili, il segreto veniva custodito in modo più geloso.

Anche Apple ha ceduto su questo punto, e le anticipazioni, ufficiose o ufficiali che fossero, sono arrivate, addirittura da chi si sta preparando alla produzione dei relativi accessori.