Mobility

Ericsson firma ancora con Telecom Italia

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Rinnovo della partnership: NGN, banda larga e LTE

Ericsson e Telecom Italia annunciano un Memorandum d’Intesa per rinnovare la loro partnership e veicolare l’innovazione nel mercato italiano delle telecomunicazioni grazie al broadband.
L’accordo prevede la definizione di gruppi di lavoro congiunti per identificare soluzioni e strategie innovative per il mercato italiano; Ericsson e Telecom Italia hanno rinnovato una partnership di lunga data con la firma di un memorandum d’intesa e hanno scelto di puntare sulle tecnologie broadband, sui servizi ad esse correlati, diretti a consumatori e imprese, e su nuovi standard, quali ad esempio l’LTE (Long Term Evolution).

Le aree tecnologiche coinvolte sono la convergenza fisso/mobile, le reti NGN di nuova generazione, il mobile broadband, i servizi multimediali di convergenza B2C, le soluzioni ICT per il business . L’evoluzione della rete fissa e mobile verso la Next Generation Network (NGN2) sarà basata su tecnologia Fttx e su standard 4G quali l’LTE. Il piano di accelerazione del mobile broadband include la tecnologia Hspa, la copertura indoor e il refarming delle frequenze, per facilitare la diffusione della banda larga mobile sul mercato di massa e contribuire al superamento del digital divide.

In occasione dell’Expo 2015 di Milano, i servizi per consumatori e imprese saranno ridisegnati al fine di migliorarne l’efficienza e l’usabilità, puntando sul broadband. L’intenzione è quella di trasformare Milano in una “ultra broadband city”, adottando architetture di rete allo stato dell’arte e ridisegnando in chiave innovativa i servizi di comunicazione e interazione tra consumatori, imprese e Pubblica Amministrazione.