EnterpriseMobility

Dieci ragioni per cui Windows non sfonderà nel mercato dei tablet PC

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Microsoft continua a credere in Windows come sistema operativo anche per tablet PC. Ma il successo sembra andare ad Apple e Google, mentre Microsoft sembra essere in difficoltà a portare Windows nel mondo dei tablet


Il mercato dei tablet PC si infiamma. Dopo il fenomeno di venditedi iPad , diversi fornitori sono pronti per saltare a bordo del treno con il sistema operativo Android di Google. Invece di aspettare che il mercato dia chiare indicazioni hanno deciso per una partnership con Google per realizzare quella che sperano essere la migliore alternativa a iPad.

MaMicrosoft  non è d’accordo. In una recente intervista, Steve Guggenheimer ha dichiarato che la sua società non è preoccupata del fatto che alcuni costruttori , come Acer e Dell, abbiano deciso di adottare Android per i loro tablet al posto di Windows: il mercato è ancora giovane e c’è poco da preoccuparsi.  Ma , sminuendo Android, Microsoft sembra perdere di vista il punto centrale. Android è una buona alternativa a iPhone OS .Forse la migliore opzione. Nel frattempo Windows ha difficoltà a competere in un mercato che desidera applicazione e intrattenimento su un sistema operativo pienamente sviluppato. Eccone le ragioni
E’ troppo tardi
Microsoft potrebbe pensare che la gara al tablet è solo all’inizio, ma è un errore. Apple ha dato il via al mercato, ma si è anche assicurata che ogni nuovo prodotto futuro debba competere con lei. In altre parola Microsoft entra tardi nel gioco e ancora un volta deve agguantare Apple. Invece che essere la prima con software di alta qualità , la società aspetta che Apple lo faccia. E Windows è già nei guai in area tablet PC.
Google gioca per vincere
Come ha mostrato di recente, Google è preparata a raggiungere Apple e ad assicurare che Windows non metta piede nel mercato Tablet. Lo dimostrano gli annunci di Acer e Dell su base Android. Windows non c’è .
Apple fa sul serio
Non c’è dibattito: Apple vuole dominare il mercato dei tablet. E vuole almeno la medesima quota di mercato che so è assicurata con iPhone. Apple sa come avere successo nei nuovi mercati tecnologici. Ha la mano ferma e controlla software e hardware in modo da guidare l’innovazione al di là del nuovo iPad. Microsoft si è limitata a offrire Windows7 a costruttori che hanno subito capito che nel mercato tablet questo tipo di software non possiede grande appeal per i consumatori.
Non è come il mercato PC
E’ importante capire come il segmento tablet non è come il mercato PC. Disporre dello stesso software su più prodotti possibili può aiutare le vendite, ma non è abbastanza per dominare il mercato. I consumatori vogliono un solido hardware con le applicazioni che servono. Questo non avviene nel mercato PC dove i consumatori pensano prima al software che vogliono e poi all’hardware necessario. Questo atteggiamento ha premiato Microsoft.
L’innovazione vince
L’innovazione non è sempre il punto più importante. In alcuni mercati il prodotto migliore vince in grazia della sua base di utenza. Ma Apple è stata così abile da operare in mercati dove l’innovazione conta. E il segmento tablet non fa eccezione. Anche se è bello poter disporre di un vero sistema operativo come Windows sul divano di casa, i consumatori vogliono innovazione.
Microsoft non controlla l’hardware
 Microsoft ha un buon passato nello sviluppo di hardware proprio, come dimostrano Xbox 360 e anche in qualche misura Zune HD. Ma in area tablet Microsoft non segue questa strategia , ma offre il suo software a costruttori di hardware. Nel mercato hardware non è una buona strategia. I costruttori non sono così affidabili e i prodotti sembrano brutti a confronto con quelli di Apple. Se Microsoft vuole fare qualcosa di significativo nel settore tablet deve controllare il suo hardware.
Apple e Google conoscono i consumatori
Il campo di battaglia preferito di Microsoft è l’azienda. In qualche modo sa come rivolgersi ai consumatori, ma è il settore aziendale quello dove sa parlare all’utenza . Invece Apple e Google sanno capire cosa vogliono i consumatori. Lo dimostrano iPhone OS e Android OS. Per questo le due società sapranno tenere Microsoft fuori dal mercato tablet. Sanno cosa i consumatori vogliono e lo rendono disponibile prima che Microsoft abbia solo la possibilità di rispondere. E’ avvenuto nel mercato degli smartphone. La cosa si ripeterà anche in quello dei tablet?
La sicurezza ha un ruolo importante
La sicurezza è stata un problema costante per Microsoft nel corso degli anni , nonostante gli sforzi per migliorare la sicurezza di Windows. Se e quando Microsoft rilascerà dei tablet basati su Windows il problema si proporrà di nuovo. Google e Apple dichiarano con sicurezza che i loro sistemi operativi sono più sicuri di Windows. Il punto è che i consumatori vogliono un sistema operativo affidabile senza problemi. Windows potrebbe essere non adatto a un tablet
Windows è un ottimo sistema operativo per la produttività. Ma su un tablet ha senso? Se un sistema operativo pieno lavorasse sui tablet , Apple avrebbe utilizzato Mac OS X invece che iPhone OS su iPad. Google avrebbe scelto Chrome OS su Android OS. Microsoft dovrebbe ricordarselo. I consumatori vogliono semplicità e usabilità. Non un sistema operativo completo studiato per mouse e tastiera.
Entertainment, non produttività
Se il tema del mercato tablet fosse la produttività , Microsoft ne sarebbe il leader. Ma quando si tratta di tablet i consumatori vogliono entertainment. Vogliono tornare a casa dopo una giornata di lavoro, prendere il tablet da un tavolino e navigare su web, vedere il programma che hanno perso la sera prima, ascoltare la musica preferita. Windows fa anche questo , ma senza le caratteristiche richieste e che i suoi rivali hanno.