EnterpriseMobility

Cisco Partner Summit 2008 alle Hawaii

Direttore responsabile di Silicon, ITespresso, ChannelBiz e Ubergizmo dalla nascita, ama analizzare le dinamiche del mercato IT e le strategie dei vendor. Scrive da più di vent'anni di tecnologie, acquisizioni, hardware e software. Modera convegni e seminari. In passato ha diretto Techweekeurope, Gizmodo, Vnunet, PC Magazine e PC Dealer, iniziando il percorso professionale a Computerworld Italia dopo la laurea.

Cisco fa il punto sul futuro, incontra 2.000 partner, svela il business legato alla trasformazione del data center, annuncia che completerà entro giugno l’acquisizione di Nuova Systems e lancia nuovi programmi di certificazione. Nelle notizie del nostro reportage la lista dei partner italiani e gli annunci giorno per giorno Finiti i lavori, Cisco premia i partner eccellenti John Chambers, ceo di Cisco: “Everything as a service” “Software as a service” in mano ai partner In Italia molto interesse per il programma VIP Data Center Trasformare il data center, “Un business da 14 miliardi di dollari” In Europa, tre opportunità Cisco Partner Summit 2008 apre alle Hawaii Dì la tua in Blog Cafè: Collaborare, collaborare, collaborare

Cisco Partner Summit 2008 si svolge a Honolulu, Hawaii, dove Cisco incontra 2.000 partner. Una tre giorni dedicata a fare il punto sulle strategie di Cisco,dove i migliori partner mondiali potranno conoscere i prossimi annunci, i rinnovati programmi di canale, ma anche confrontarsi con partner europei e incontrare i responsabili mondiali di Cisco. John Chambers, il Ceo carismatico, nel suo keynote animerà la platea, come sempre, mentre Keith Goodwin, Senior Vice President Worlwide parlerà di mercati emergenti e di nuove opportunità. Nell’ottica di aiutare un canale di partner storico e fedele da anni, in un mercato competitivo che non nasconde difficoltà economiche e opportunità di crescita.

Dall‘Italia sono presenti 14 dei partner più significativi: Teleconsyst, Alpitel, Vem sistemi, Init, Tech data, NPS, Computer Gross, Tecnonet, Italtel, EDS, Esprinet, Ascom, Lutech e Telecom Italia.