EnterpriseMobility

Cisco e Tandberg unite piacciono a Dimension Data

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Dimension Data, partner globale di Cisco e Tandberg : la fusione è un’opportunità straordinaria per le aziende che aspirano a una maggiore crescita e produttività attraverso l’utilizzo della video collaboration

L’annuncio ufficiale dell’offerta definitiva di acquisizione di Tandberg da parte  di Cisco non ha lasciato indifferente l’integratore Dimension Data.
Per Ettienne Reinecke, CTO di Dimension Data, fornitore leader di soluzioni e servizi IT da 4 miliardi di dollari, la fusione è un’opportunità straordinaria per le aziende che aspirano a una maggiore crescita e produttività attraverso l’utilizzo della video collaboration.
  “A differenza di qualsiasi altra azienda, le numerose certificazioni ottenute e la competenza maturata nell’ambito dell’integrazione delle tecnologie Tandberg e Cisco confermano Dimension Data come uno dei principali partner globali di Cisco e di Tandberg”.
Dimension Data ha lavorato a stretto contatto con Tandberg per fornire numerose soluzioni di collaborazione che includono l’integrazione e l’interoperabilità con Microsoft OCS. E ha collaborato con Cisco nell’area delle suite di collaboration. Mentre la transazione è soggetta alla dismissione di proprietà di Cisco del proprio protocollo proprietario di Telepresence Interoperability – un protocollo utilizzato per far comunicare i prodotti di Telepresence di Cisco e i prodotti di videoconferenza di terze parti – Reinecke crede che le due società continueranno a guidare gli standard di interoperabilità di qualsiasi organizzazione e apriranno la strada a nuovi modelli di business nel mercato della collaborazione. Dimension Data stessa utilizza la video conferenza per ridurre i costi di viaggio: “ Solo nel 2009, siamo riusciti a ridurre i costi delle trasferte e degli spostamenti del nostro reparto direttivo del 20% senza per questo diminuire i contatti visivi cruciali in tempo reale .”

Secondo Cisco , entro il 2013, il 90% del traffico dei clienti sarà basato su video e sarà la somma di tutte le forme video (TV, video on demand, Internet e peer to peer (P2P)). In soli 5 anni, il solo video su Internet peserà più del 60% di tutto il traffico di rete: “ Ci sarà una soluzione visiva per tutti: sul laptop, sul desktop e nella sala riunioni del consiglio di amministrazione,” ha aggiunto Reinecke.