EnterpriseMobility

C’è una domanda di mercato per i CRS-3 di Cisco?

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Il potente router CRS-3 di Cisco accolto positivamente dagli analisti . Sulla stessa strada anche Juniper

La domanda di banda di rete diventa insaziabile con la crescita di video e dispositivi mobili: ora ancora di più alla vigilia dell’esplosione del cloud computing. Per questo Cisco si è preparata e dopo aver pensato alle risorse di calcolo dei data center con UCS (Unified Computing System) e allo switching con i prodotti della linea Nexus ha messo a punto un router ( CSR-3) che promette una capacità di 322 Tbps , supporta il traffico IPv6 e naturalmente lavora con il resto degli apparati di data center.  
Il costo di tre anni di sviluppo viene stimato in 1,6 miliardi . Gli analisti di mercato ricordano che sei anni fa Cisco aveva messo a punto il CRS-1 pensando che la domanda di mercato avrebbe saturato la sua capacità di 92 Tbps .
Secondo gli analisti di Yankee Group Cisco ne ha consegnati 5 mila in sei anni. Come ha dichiarato uno di loro, “ nei mercati di impresa crescono , parallelamente con le esigenze dei consumatori ,anche quelle delle applicazioni a largo uso di banda come la mobilità, le comunicazioni unificate, la video conferenza e la telepresenza. In più lo spostamento di applicazioni complesse nel cloud da un lato diminuisce la complessità della rete a livello di impresa , ma aumenta anche il carico di lavoro sugli operatori i cui servizi diventano di partnership strategica e non più di commodity”.

Gli fa eco Brian White , un analista di Ticonderoga Securities, “ le innovazioni ad alte prestazioni come il CRS-3 aprono la strada allo sviluppo di nuove applicazioni , nuovi servizi e nuovi usi delle informazioni”.

In generale Cisco stima che ogni individuo consuma 15 TB di dati personali e professionali ogni mese . E più capacità è disponibile più l’utente ne usa. Aziende come Cisco permettono ai provider di erogare servizi da alta capacità di banda a consumatori e imprese . In tutto questo , secondo una visione consolidata di Cisco, gioca un ruolo importante il video. Cisco stima che entro il 2013 il 91 % del traffico internet sarà video e in generale il traffico su Ip crescerà del 40 % all’anno. In più la potenza che il CRS-3 è in grado di sprigionare nel core della rete apre la strada verso la realizzazione di data center ancora più potenti in grado supportare il cloud pubblico .

Le stime di febbraio di Dell’Oro Group attribuiscono a Cisco e ai rivali di Juniper Networks un ruolo chiave nella crescita del 15% del mercato dei router nell’ultimo trimestre del 2009 . Anche Juniper sta espandendo in modo aggressivo le capacità dei suoi prodotti per sostente la domanda di crescita di banda. In febbraio al Mobile World Congress Juniper ha pensato a una serie di novità di routing a supporto della mobilità   .