Mobility

Blackpad , il tablet di RIM , non avrà BlackBerry 6

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Previsto a novembre , il prossimo tablet BlackPad di RIM ospiterà il sistema operativo di QNX, invece che BlackBerry 6. Nuova versione di App World

Emergono nuovi dettagli sul tablet Blackberry nei cantieri di Research In Motion. Con il prossimo BlackPad – questo sembra il nome del dispositivo dopo che in luglio RIM ha acquisito i diritti del dominio blackpad.com – sia consumatori che aziende dovrebbero riconoscere che RIM ha acquisito uno smalto migliore, dopo le critiche ricevute anche con il recente Blackberry Torch 9800. La prima sorpresa riguarda il sistema operativo. Invece che sul recentissimo Blackberry 6 il tablet si baserà su software sviluppato da QNX, che fonti interne all’azienda canadese indicano come più semplice e veloce , mentre Blackberry 6 deve portarsi dietro il codice software dei precenti modelli di smartphone. La socità QNX è un’acquisizione di primavera di RIM per 200 milioni di dollari. QNX è nota per le sue soluzioni software per automotive che sono già presenti in oltre 200 veicoli di BMW, Toyota e Ford.
Come ha dichiarato Mike Lazaridis , Ceo di RIM, “ l’acquisizione porterà valore in termini di supporto per prodotti di RIM non ancora annunciati”, essendo i rispettivi sistemi operativi complementari. Il tablet di RIM non si collegherà direttamente a una rete cellulare come alcuni modelli di iPad. La presentazione di BlackPad è prevista per novembre, atteso da un mercato che IDC valuta in 7,6 milioni di unità per quest’anno.

Nel frattempo RIM annuncia la disponibilità del Blackberry App World 2.0. La versione aggiornata del negozio virtuale di Research In Motion supporta nuove opzioni di pagamento, una ricerca più semplice delle applicazioni e introduce un nuovo sistema di identificazione utente chiamato Blackberry ID.