ComputerMobilityWorkspace

Apple presenta iMac Pro, il Mac più potente di sempre

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l’evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

E’ disponibile da oggi il nuovo top di gamma iMac Pro. Una vera workstation all-in-one per importanti carichi di lavoro in ambito grafico (3D e VR) e di sviluppo

Il record annunciato nel titolo probabilmente non avrà vita lunghissima, con l’annuncio ancora più atteso nel 2018 del nuovo Mac Pro, e tuttavia i nuovi iMac Pro rappresentano un’ulteriore estensione del portafoglio prodotti di Apple e al momento il computer più potente a listino Apple.

Come è già accaduto anche in ambito mobile per gli iPad diversificati in iPad “normali” e iPad Pro, anche gli iMac e il portafoglio prodotti Apple oggi vedono aggiungersi la nuova declinazione di iMac Pro, si tratta  di veri e propri all-in-one per chi ha bisogno di tutto e di più e non solo in termini di performance.

iMacPro
iMacPro

Questo è il target dichiarato da Cupertino: professionisti che a un all-in-one chiedono prestazioni da workstation. Gli iMac Pro quindi sono disponibili rigorosamente con processori Intel Xeon, fino a 18 core (Turbo Boost fino a 4,5 GHz), con capacità grafiche fino a 22 Teraflops e display 27 pollici Retina con risoluzione 5K (500 nits di luminosità). A queste “macchine” spetta per il momento lo scettro di soluzioni più potenti in assoluto nel catalogo Mac. 

Gli all-in-one iMac Pro saranno destinabili senza patemi quindi a tutti i carichi di lavoro immaginabili con la grafica 3D, rendering, applicazioni immersive di AR e VR, ma anche flussi di lavoro e testing intensiv per gli sviluppatori, l’elaborazione fotografica di alto livello con file anche di diverse centinaia di Mbyte e ovviamente l’elaborazione video 4K e 8K.

iMacPro
iMacPro

Il comparto grafico è alimentato con Gpu Radeon Pro Vega (8 e 16 Gbyte di memoria ad ampia banda – HBM2), sono supportati i dischi fino a 4 TB SSD e fino a 128 Gbyte di memoria Ram ECC. iMac Pro dispone inoltre di 4 porte Thunderbolt, e quattro porte USB 3 oltre allo slot SDXC mentre per la rete è disponibile la connettività 10 Gbit Ethernet e WiFi 802.11 ac, oltre a Bluetooth 4.2. 

Le interfacce di iMac Pro
Le interfacce di iMac Pro

Tanta potenza è erogabile ora anche senza porsi preoccupazioni sulla corretta dissipazione perché Apple ha completamente ridisegnato l’architettura “termica”, così da consentire ad iMac Pro di offrire capacità di raffreddamento fino all’80 percento superiori con un design esterno per nulla rivoluzionato.

I nuovi iMac Pro hanno uno spessore di appena mezzo centimetro sul bordo, arrivano completi di Magic Keyboard, Magic Mouse e Magic Trackpad. Gli iMac Pro sono corredati di quattro microfoni e di una Webcam 1080p Face Time HD.

Il prezzo ovviamente è adeguato in stile Apple alla proposta e il modello base costa 5.599 euro ed è disponibile da oggi.