LteMobility

Il 5G italiano parte da Torino

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Google + Linkedin Subscribe to our newsletter Write a comment

TIM sceglie Torino come prima città 5G nazionale, nell’ambito del 5G Action Plan europeo

Nel piano di sviluppo della rete mobile TIM sarà Torino la prima città ad avere una nuova rete 5G. Tradizionalmente sede di molte sperimentazioni, il capoluogo piemontese vedrà entro il 2018 avviarsi quella legata alla diffusione “formale” del 5G in area metropolitana. Il progetto Torino 5G prevede poi l’estensione progressiva della nuova infrastruttura 5G sul territorio urbano con l’obiettivo di coprire l’intera città entro il 2020.

Per realizzare questo obiettivo TIM ha pianificato di installare entro il 2017 un centinaio di small cell nelle principali aree del centro città. Queste small cell si aggiungeranno a circa 200 siti ultrabroadband mobile destinati alla copertura radio di Torino. La nuova rete 5G sarà supportata dall’infrastruttutura in fibra ottica di TIM che già oggi raggiunge la quasi totalità del territorio comunale.

La 5G Economy secondo lo studio commissionato da Qualcomm
La 5G Economy secondo uno studio commissionato da Qualcomm

Questo sviluppo della rete permette a Torino di candidarsi come sede preferenziale delle attività previste dal 5G Action Plan della Commissione Europea. Torino, quindi, entrerà a far parte della prima rete paneuropea di città interconnesse 5G. Nell’ambito del piano europeo Torino sarà tra l’altro sede di una sperimentazione per la diffusione dei servizi collegati al 5G, sperimentazione che potrà coinvolgere fino a 3.000 utenze che potranno usufruire di prestazioni e velocità di trasmissione estremamente elevate e di servizi e applicazioni sperimentali, forniti all’amministrazione cittadina e resi possibili dalla rete 5G di TIM.

Nello specifico TIM ha in piano di erogare servizi innovativi in vari ambiti legati alla Smart City: pubblica sicurezza, gestione delle flotte di mezzi pubblici, telesorveglianza in ampie zone del territorio cittadino, realtà virtuale a supporto del turismo. Forte attenzione anche all’introduzione di tecnologie 5G nei processi produttivi dell’industria manifatturiera per sviluppare l’industria 4.0 sul territorio torinese.