Quantcast
L´IT al servizio della tua impresa

HPE OEM Windows Server 2016 l’OS per i server delle nostre PMI

hub-23

I vantaggi di Windows Server 2016 Essentials con i server HPE, al servizio dei piccoli gruppi di lavoro. Sicurezza e scalabilità restano garantiti

HPE ha rilasciato la versione OEM Microsoft Windows Server 2016 Essentials, questa versione OEM è la migliore proposta da valutare come opzione per tutti i clienti che hanno utilizzato Windows Server Foundation, che non è più disponibile dal rilascio di Windows Server 2016. HPE OEM Windows Server 2016 Essentials è adatto per le piccole aziende italiane che hanno fino a 25 utenti e per un massimo di 50 dispositivi.

Permette di eseguire un’istanza del sistema operativo server, in un unico ambiente operativo fisico, e con un’istanza in ambiente virtuale su un server licenziato HPE. Il vantaggio è che entrambe le istanze virtuale e fisica possono essere anche eseguite in contemporanea, essere simultanee. In questo caso però è necessario che il software presente sul server fisico sia proprio utilizzato solo per eseguire quello di virtualizzazione dell’hardware o per offrire hardware ai servizi che stanno virtualizzando la risorsa.

hub-23.1

E’ importante imparare a utilizzare le licenze Windows Server nel migliore dei modi. La versione Essentials ha il vantaggio di non richiedere altre Client Access Licenses (CALs).
Soprattutto non utilizza il modello di licenza core-based, i processori fisici di un singolo server su cui può essere utilizzati possono essere al massimo due, ma non importa invece il numero dei core. Ed è questa l’unica licenza con queste caratteristiche, perché sia Windows Server 2016 Datacenter, sia Windows Server 2016 sono core-based e si basano su Windows Server CAL.

La proposta di HPE OEM Windows Server 2016 Essentials può aiutare anche la più piccola delle aziende a fare un balzo in avanti nell’offerta dei servizi con un sistema operativo pronto per il cloud, da un lato, e dall’altro con il vantaggio di trovarsi on the top di una macchina affidabile, e quindi in grado di supportare carichi di lavoro esigenti.

Inoltre ci si apre anche la via per l’eventuale integrazione nel tempo di tecnologie di cui al momento non sembra di avere bisogno, per esempio tutta una serie di servizi su cloud ibride. L’associazione di Windows Server 2016 Essentials con i server HPE, lo storage adeguato e le soluzioni di networking mette al sicuro gli amministratori rispetto al dubbio di non avere un’infrastruttura all’altezza degli obiettivi aziendali.

Ecco allora cosa si può fare con Win Server 2016 Essentials.

Prima di tutto la sicurezza. Win Server 2016 Essentials rappresenta un aiuto per ridurre i rischi legati alle interruzioni di attività e tout court le minacce che arrivano dalla rete. Sono presenti Windows Defender, Trusted/Secure Boot, Shield VM e i servizi di protezione dell’host.

Offerta Server HPE
Offerta Server HPE

Si possono prevenire i rischi connessi con credenziali amministrative compromesse per esempio sfruttando le funzionalità di gestione dell’identità per limitare l’accesso all’amministrazione nelle modalità “just enough” (quanto basta) e “just in time”.

Un server poi equipaggiato con lo storage adeguato faciliterà non solo l’erogazione di servizi e prestazioni al meglio ma, per esempio con Storage Replica, e Storage Spaces Direct i responsabili IT potranno presentare ai loro CFO cifre confortanti che documentano l’aumento del ROI. Windows Server 2016 Essentials offre il meglio con gli aggiornamenti dell’OS di cluster ciclici per fornire maggiore efficienza nella protezione dei dati.

Arriviamo ai servizi e alle applicazioni erogati. Una delle criticità attuali è la possibilità di scalare le applicazioni rapidamente mantenendo la loro protezione sfruttando i container Windows Server e quelli Hyper-V. I container Windows Server portano all’interno dell’ecosistema Windows la stessa agilità e densità che rappresentano le caratteristiche per cui sono preferiti. Poi si potranno sfruttare i container Hyper-V per un livello unico aggiuntivo al servizio dell’isolamento delle applicazioni con container.