Quantcast
L´IT al servizio della tua impresa

HPE OEM Microsoft Windows Server, i falsi miti sulle licenze

windows-server-2016

Una licenza HPE OEM Windows Server include la virtualizzazione? Può sfruttare le opzioni di downgrade? Tutto quello che bisogna sapere

Possiamo ammetterlo senza timore. Conoscere tutte le opzioni di licensing di casa Microsoft non è mai stato semplice. Nonostante le ultime semplificazioni, raccolte da HPE, è naturale che il dubbio di sbagliare la valutazione sul numero di licenze che vanno comprate non è di poco conto per gli amministratori IT, che poi saranno chiamati a rispondere se hanno speso più del denaro che servisse, ma anche se pur senza saperlo non sono in regola.
Ci sono tuttavia alcune domande cui è possibile rispondere che contribuiscono a chiarire non pochi dubbi, in modo chiaro. In questo contributo per esempio vogliamo rispondere definitivamente a quelle del tipo: ma le licenze includono la virtualizzazione? Consentono il downgrade? E quando c’è bisogno di una SA? Software Assurance.
Circolano in rete falsi miti, che vorremmo sfatare subito proprio con il nostro contributo. Li analizzeremo uno ad uno.

Mito 1Non è possibile attivare la virtualizzazione con le licenze HPE OEM Windows Server. Le licenze sono legate all’hardware quindi non si potrà mai spostare una VM da un server a un altro
E’ falso, tutte le licenze HPE OEM Windows Server abilitano e consentono di utilizzare tutte le caratteristiche e le funzionalità presenti sul software Microsoft Windows Server, e tra queste è compreso quindi il supporto alla virtualizzazione incluso sempre. Non solo, è un falso mito anche pensare che poiché le licenze Windows Server sono legate all’hardware le macchine virtuali non possono essere spostate da un server a un altro. La risposta corretta è che anche se è vero che le licenze HPE OEM Windows Server sono generalmente legate all’hardware, le VM potranno sempre essere trasferite ad altri server a loro volta correttamente licenziati.

Mito 2Le licenze HPE OEM Windows Server non sono vendute insieme ai diritti di riassegnazione.

In questo caso possiamo ben argomento che l’affermazione è solo in parte corretta, ma che sostanzialmente non è proprio così. Una delle caratteristiche della nuova licenza aggiuntiva HPE OEM Win Server 2016 Standard è proprio che essa può essere riassegnata a un altro server che una licenza Standard Base, ancora più estensiva la possibilità di utilizzo delle licenze HPE OEM Microsoft Windows Server 2016, in versione Datacenter, che includono i diritti di riassegnazione delle licenze.

Le funzionalità di Windows Server 2016 di Microsoft nella versione Datacenter e Standard
Le funzionalità di Windows Server 2016 di Microsoft nella versione Datacenter e Standard

 

Mito 3Le licenze HPE OEM Windows Server non prevedono i diritti di downgrade e con esse Software Assurance non è disponibile

Sono proprio due ‘bufale’! Simpaticamente parlando. E’ sempre possibile per i clienti passare a una versione precedente di una licenza HPE OEM, tramite downgrade, anzi, HPE ha pensato di rendere ancora più semplice il processo tanto che nelle versioni Standard e Datacenter di Win Server 2016 HPE OEM è incluso il kit di downgrade e alle stesse condizioni presenti per le edizioni Windows Server 2012 R2, quindi con il vantaggio di non dovere imparare nulla di nuovo.
Per quanto riguarda invece il problema relativo a Software Assurance (SA) ci spiegheremo nel modo più semplice possibile. E’ vero che SA è disponibile solo per le ultime versioni dei prodotti Microsoft, è vero che non sono necessariamente incluse, ma è altresì sacrosanto che ciascun rivenditore o il cliente stesso può includere una SA nella sua licenza HPE OEM Win Server entro 90 giorni dall’acquisto.

Mito 4Le licenze HPE OEM di Windows Server sono costose, poco chiare e adatte solo alle grandi aziende
Probabilmente l’unica cosa vera è che chi non ci si vuole mettere, è giusto anche che sul lungo termine non benefici di tutti i vantaggi di avere un data center in regola, anche se il data center è talmente piccolo da essere rappresentato dal vostro server d’azienda nel vostro ufficio. HPE è convinta che le proprie licene Windows Server siano semplici, convenienti e ideali per le PMI nostrane. Tre sono le versioni: Essentials, Standard e Datacenter. Della prima di esse vi abbiamo già parlato in un nostro precedente contributo e nessuno potrebbe pensare che non sia possibile trovare una licenza su misura per il proprio business. Se siete interessati alla modalità di licensing per Windows Server 2016 tutto quello che è necessario sapere lo trovate qui. Così come anche tante delle specifiche informazioni su cui abbiamo contribuito a fare chiarezza.

Mito 5Comprare un server HPE insieme alla licenza HPE OEM Win Server non porta alcun beneficio

Ecco, siamo proprio contenti di arrivare in fondo e sfatare anche quest’ultimo falso mito. Un server HPE sa benissimo tutto quello che sta accadendo quando si ritrova ad ospitare HPE OEM Win Server, perché questa versione del sistema operativo è stata pre-testata proprio su quel server, ottimizzata per esso, e la combinata hardware e software è del tutto supportata. I clienti inoltre hanno la comodità di poter accedere a un unico punto di acquisto per i server, i sistemi operativi, le CAL, e l’assistenza. Un unico store, impossibile non ritrovarsi.