Quantcast
L´IT al servizio della tua impresa

Dove va il mercato del cloud computing?

hub-21.2

I dati IDC relativi al mercato del cloud computing infrastrutturale, con tutte le cifre di riferimento per capire cosa accade

I ricavi complessivi delle vendite relativi ai prodotti infrastrutturali per il cloud IT valgono 8 miliardi di dollari per il primo trimestre del 2017.

Lo dice IDC che specifica come in questa voce sia da fare rientrare – si intenda – non tutto il mercato cloud, ma esclusivamente quello relativo a server, storage e Ethernet switch, in parole semplici tutto ciò che è infrastruttura.

Si tratta di un mercato in crescita, di circa il 15 percento, e soprattutto di un mercato che conquista quote rispetto al totale speso per l’IT, passando dal 33,9 percento al 39 percento in Q1 2017.

I ricavi per infrastrutture di private cloud sono saliti di circa il 6 percento, fino a valere oggi circa 3,1 miliardi, mentre per il public cloud la spesa è cresciuta del 21,7 percento e oggi vale 4,8 miliardi di dollari.

hub-21.1

E’ in netta decrescita la spesa IT per infrastrutture tradizionali (non-cloud) con -8 percento anno su anno, comparando lo stesso trimestre nel 2017 e nel 2016.
In assoluto la voce di spesa che cresce di più quando si parla di cloud privato è legata agli switch Ethernet, ed è plausibile considerata l’importanza dell’intero apparato di networking anche in relazione agli investimenti in public cloud.

Si parla in questo caso di una crescita del 15,5 percento, seguita dalla spesa per lo storage +10 percento e per il computing con +2,1 percento legato all’acquisto dei server. Invece quando si parla di public cloud la voce che cresce di più è quella dello storage (che rappresenta anche il servizio più semplice da vendere), una buona notizia dopo il pesante ripiegamento del comparto nel primo trimestre del 2016.

Le dinamiche di mercato positive riguardano sostanzialmente tutti i segmenti tecnologici quando si parla di infrastrutture iperconvergenti e di proposte infrastrutturali altamente scalabili. E’ importante però inquadrare lo scenario anche da un altro punto di vista, rifacendoci all’analisi di Gartner relativa alla spesa IT in crescita per il 2017. Gartner quando analizza il comparto Data Center, proietta solo per il 2018 un +1,2 percento, con un 2017 sostanzilamente piatto, mentre la voce a crescere di più negli anni a venire non è mai legata a una voce infrastrutturale, quanto al software. Nel tempo pensiamo poi che sia destinato a salire ulteriormente il ruolo degli hyperscaler e dei cloud provider.

Da un certo punto di vista potremmo assistere a una maggiore concentrazione di data center per l’erogazione di Iaas, a una crescita del cloud pubblico, ma proprio per questo anche a diverse curve di crescita in ambito infrastrutturale. Per esempio Gartner prevede anche che, dell’80 percento dei carichi di lavoro che oggi è ancora on-premise (rispetto al 20 percento in cloud), nel 2021 localmente sarà eseguito appena il 20/25 percento dei workload, con il concetto di DCaas (Data Center As A Service) sempre più interconnessi.
Torniamo all’analisi IDC.

Per quanto riguarda la distribuzione geografica, a parte la regione canadese, la crescita maggiore si registra nell’area Asia/Pacifico, che cresce anno su anno, comparando i trimestri corrispondenti di circa il 18,7 percento, gli Usa crescono del 15,1 percento, l’area MEeA (Middle East e Africa) del 13,2 percento mentre l’Europa occidentale circa del 9 percento, seguita dall’America Latina al 7,8 percento e dall’Europa dell’Est che cresce intorno al 7 percento.

A guidare il mercato sono i due vendor più conosciuti: HPE/New H3C Group e Dell insieme rappresentano oltre il 30 percento del mercato complessivo (ma nel 2016 insieme facevano circa il 36 percento del mercato), con il mercato ODM che cresce a sua volta di circa 7 punti percentuali. La crescita del mercato Ethernet Switch ha favorito Cisco, che tra i vendor è quello che registra la migliore performance nella comparazione tra i relativi periodi.

Oltre al mercato ODM Direct segnaliamo però come il mercato infrastrutturale del cloud sia composto per circa un terzo, da altri vendor: vi fanno parte, Lenovo, Huawei, e chi è attore sul mercato in comparti specifici, NetApp per esempio.