Enterprise

Vodafone e Verizon, fusione in vista?

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Se la joint venture tra Vodafone e Verizon dovesse concretizzarsi, l’affare si aggirerebbe sui 120 miliardi di sterline. Alle prime indiscrezioni il titolo Vodafone è cresciuto di oltre 2 punti. Nuovi rumors anche su Telecom Italia

Secondo il Sunday Telegraph e Bloomberg, Vodafone sarebbe in trattative per una fusione con Verizon Wireless. Il titolo di Vodafone guadagna terreno a Londra: è in rialzo del 2,66% a 151,75 pence.

Il Ceo di Vodafone, l’italiano Vittorio Colao, avrebbe in mente una joint venture tra Vodafone e il gruppo di telefonia mobile negli Usa, Verizon Wireless: una fusione da 120 miliardi di sterline con rapporto di 60 a 40.

Nel fascicolo sul tavolo di Colao ci sarebbe l’ipotesi della fusione fra Vodafone e Verizon. Ma il risiko delle Tlc non si ferma al mercato anglosassone. In Italia è ripartito il tam-tam mediatico su Telecom Italia.

L’ex monopolista italiano deve trovare circa 600 milioni di euro, per pagare l’evasione dell’Iva imputata a Telecom Italia Sparkle. Secondo Affari & Finanza, Telecom Italia coprirà “l’ennesimo buco” vendendo Telecom Argentina (in pole position per acquisirla sono Nelson Tanure e Corporacion America). A quel punto anche il destino di Telecom potrebbe essere segnato, ma il capitolo è ancora tutto da scrivere.