Enterprise

Tagli in vista per Sun

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

A fronte di perdite per 34 milioni di dollari nel terzo trimestre 2008, si prevede una riduzione del 7,5% della massa salariale

Non è cominciato troppo bene il 2008 per Sun. Il fabbricante di server californiano ha perso 34 milioni di dollari nel terzo trimestre dell’esercizio 2008. Nello stesso periodo, il fatturato è calato dello 0,5%, per un totale di 3,27 miliardi di dollari.

Su questo risultato deludente, può aver influito il miliardo di dollari speso nello scorso febbraio per acquisire MySql? Secondo il presidente di Sun, Jonathan Schwartz, le ragioni sono diversee vanno ricondotte soprattutto al rallentamento economico che sta colpendo gli Stati Uniti. I risultati negativi ottenuti in patria, secondo Schwartz, hanno eclissato anche il successo che l’azienda ha invece registrato nei paesi emergenti, come India e Brasile. Negli Usa, non hanno ottenuto gli obiettivi prefissati soprattutto i business dello storage e dei sistemi. L’impatto negativo sugli ordini provenienti dal settore pubblico e dalle Telco ha agito, più di altro, negativamente.

A fronte di questi risultati economici, Sun ha confermato di aver avviato un piano di licenziamenti. Essi dovrebbero riguardare dai 1.500 ai 2.500 dipendenti, ovvero il 7,5% della massa salariale, principalmente negli Stati Uniti. Il taglio avrà effetti già sul quarto trimestre 2008 e consentirà al costruttore di risparmiare fino a 150 milioni di dollari per anno.