EnterpriseStart up

Marche, 20 milioni dalla Ue per lo sviluppo delle Pmi

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

In arrivo dall’Europa un fondo per il sostegno a progetti di innovazione nelle piccole e medie imprese cooperative

Ammonta a 20 milioni di euro il regime di Aiuto di Staton.458/07 approvato dalla Comunità Europea e proposto dalla Regione Marche per il sostegno a progetti da approvare entro il 2013 e volti asviluppare le piccole e medie imprese cooperative, rafforzandone la struttura finanziaria e patrimoniale attraverso l’incremento del capitale di rischio.

Più in dettaglio, l’intervento prevede la sottoscrizione di quote o azioni di capitale sociale previa analoga sottoscrizione da parte di un partner privato. La partecipazione nel capitale sociale delle cooperative (fino a un massimo di 10 anni di durata) per un importo massimo di 1,5 milioni per ogni società, servirà a permettere la realizzazione di importanti progetti di sviluppo e investimento.

Il soggetto investitore sarà selezionato con procedura aperta a evidenza pubblica. I criteri di selezione saranno tecnici ed economici. Una volta valutate le richieste delle Pmi per ciascun progetto specifico verrà concluso un accordo tra l’Ente gestore e l’investitore privato, che fisserà le condizioni di retribuzione del capitale pubblico e privato. La retribuzione sarà basata su obiettivi specifici e su un calendario degli interventi.

Le rendite del Fondo per la capitalizzazione delle cooperative non saranno distribuite agli investitori ma saranno reinvestite nel Fondo stesso. Al termine del progetto, il saldo sarà distribuito tra gli investitori sulla base delle rispettive partecipazioni.