EnterpriseStart up

La Puglia aiuta le Pmi del commercio

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Un contributo a fondo perduto intende riqualificare e rivitalizzare il sistema distributivo della regione

La Regione Puglia ha pubblicato un bando di finanziamento per le imprese del settore commercio con l’obiettivo di riqualificare e rivitalizzare il sistema distributivo con particolare riferimento ai centri storici e alle zone a naturale vocazione commerciale, compresi i mercati su aree pubbliche.

Possono beneficiare del contributo le piccole e medie imprese (ditte individuali e società) che esercitano l’attività commerciale al dettaglio nel territorio della Regione.

Le iniziative agevolabili riguardano la realizzazione di un nuovo impianto, l’ammodernamento, la ristrutturazione o il trasferimento di un’unità locale esistente.
Sono altresì considerate spese ammissibili: studi, progettazione, spese generali e acquisizione di servizi (limite 5%); attrezzature mercatali mobili utilizzate per la vendita nelle aree mercatali per i progetti di associazione di via; macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica compresi quelli necessari all’attività amministrativa dell’impresa; mezzi mobili strettamente necessari alla gestione dell’attività; programmi informatici commessi alle esigenze dell’impresa; opere murarie e assimilate relative a opere di adeguamento o ampliamento di immobili preesistenti; infrastrutture specifiche aziendali relative a opere di adeguamento o ampliamento di immobili preesistenti; acquisto di sistema di sicurezza antintrusione, antitaccheggio e antirapina; spese specifiche per la tutela dell’ambiente e delle risorse naturali; attrezzature per separare le differenti frazioni di rifiuti, ridurre i volumi e avviarli al recupero.

Il contributo è a fondo perduto nella misura del 50% nel limite massimo di 100.000 euro e con un limite minimo investimenti di 15.000 euro.
La domanda di ammissione va inviata entro il 30 maggio 2008.

Per ulteriori informazioni cliccate qui