EnterpriseStart up

Incentivi e agevolazioni per il settore tessile e abbigliamento

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione risorse per 70 milioni di euro per rilanciare le imprese tessili e del settore moda, tra i più importanti per il made in Italy

Agevolazioni in vista per le aziende del settore tessile e della moda italiana; l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello CRT per la comunicazione dei dati sugli investimenti fatti nel 2010 in attività di ricerca industriale e sviluppo. Le imprese potranno accedere a fondi per un totale di 70 milioni di euro erogabili come esclusione dall’imposizione sul reddito d’impresa delle spese sostenute nell’anno in corso per la realizzazione dei campionari.

Per poter avere questo sconto fiscale le imprese dovranno inviare, per via telematica, la comunicazione mediante apposito modulo a partire dal 1 dicembre 2010 e fino al 20 gennaio 2011. L’invio dovrà essere effettuato tramite il programma AGEVOLAZIONECRT che potrà essere scaricato gratuitamente dal sito Web dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it) dal prossimo 20 novembre.

L’Agenzia delle Entrate provvederà poi a dare comunicazione alle imprese che avranno inoltrato la documentazione necessaria, indicando l’ammontare massimo del risparmio d’imposta spettante; nel caso in cui le risorse complessive (70 milioni di euro) non fossero sufficienti a coprire tutte le richieste, verrà attribuita un’agevolazione proporzionata all’ammontare del risparmio d’imposta richiesto. Tale agevolazione potrà infine essere fruita solo al momento del versamento del saldo delle imposte sui redditi dovute per il periodo d’imposta di effettuazione degli investimenti in oggetto.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la sezione Documenti all’interno del sito dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it.