EnterpriseStart up

“Facilestero” aiuta le Pmi a esportare

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Un accordo tra Banca di Credito Cooperativo di Cambiano e Sace permetterà alle imprese toscane di beneficiare di uno stanziamento di 20 milioni di euro volto a favorire l’internazionalizzazione

“Facilestero” è la nuova iniziativa nata dall’accordo tra Banca di Credito Cooperativo di Cambiano e Sace che intende supportare le attività delle imprese toscane esportatrici. Grazie all’intesa, le aziende potranno beneficiare di un plafond di 20 milioni di euro per finanziamenti con garanzia Sace a cui potranno accedere le imprese con fatturato fino a 250 milioni per i propri progetti di internazionalizzazione.

“Facilestero” nasce per andare incontro alle esigenze delle piccole e medie aziende, aiutandole ad affrontare gli investimenti sui quali potrebbero avere maggiori difficoltà e che invece sono strategici per affacciarsi sui mercati esteri, come l’apertura di sedi attività di promozione e pubblicità, ricerca e sviluppo.
Attraverso “Facilestero”, le aziende potranno quindi avere un accesso privilegiato alle garanzie sugli investimenti esteri. I finanziamenti, che potranno avere una durata massima di 5 anni e che presentano il “valore aggiunto” della garanzia Sace fino al 70% dell’importo, potranno essere richiesti per qualsiasi operazione legata alla crescita della presenza sui mercati internazionali. L’importo erogato per azienda potrà variare da un minimo di 50.000 euro fino a un massimo di 500.000.