Data storageEnterpriseStart up

Cisco mette nel mirino le PMI con nuovo storage

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Cisco spinge sullo storage in rete per le imprese medio piccole con il lancio delle unità NSS 300

Cisco Systems, gigante del networking, ha arricchito il suo portafoglio di dispostivi di storage in rete che hanno per obiettivo di mercato le PMI. Infatti non ci sono solo i data center nel mirino di Cisco , ma anche l’hardware di storage . L’ingresso nel mercato è avvenuto nella primavera dello scorso anno con le unità NSS 2000 e 3000.
Il nuovo Small Business NSS 300 prevede unità di storage in rete desktop a 2 , 4 e 6 alloggiamenti e fornisce alle imprese più piccole un unico sistema che prevede anche applicazioni preinstallate. Ad esempio , comprende un web server configurabile dall’utente con piattaforma di publishing integrata e server di autenticazione degli utenti e di gestione della rete. Le unità NSS 300 – che offrono Raid 0, 1,5 e 6 – supportano Windows, Mac OS X , Linux e iScsi e arrivano a una capacità di 12 TB con drive da 2 TB.
L’interfaccia di gestione si basa su browser. La cure nell’alimentazione elettrica prevede accensione e spegnimento a ore prefissate e alimentatori Energy Star V. I dischi si collocano in standby se non sono in attività. Sul fronte della sicurezza l’encryption dei dati su disco protegge i dati più critici anche in caso di furto del disco.