Enterprise

Silvia Candiani è il nuovo AD di Microsoft Italia

Silvia Candiani è il nuovo amministratore delegato di Microsoft Italia. Carlo Purassanta lascia l’incarico italiano e viene nominato Area VP per Microsoft Francia

Dopo oltre quattro anni dalla nomina (febbraio 2013), Carlo Purassanta  lascia la guida di Microsoft Italia nelle mani di Silvia Candiani, che è quindi il nuovo amministratore delegato dell’azienda.

Silvia Candiani, AD Microsoft Italia
Silvia Candiani, AD Microsoft Italia

Candiani ha guidato negli ultimi tre anni la divisione Consumer e Channel di Microsoft per l’area dell’Europa Centrale e dell’Est, e in Italia ha ricoperto in precedenza incarichi importanti, proprio in Microsoft, come Direttore Marketing & Operations e Direttore Divisione Consumer & Online.  Tra gli altri incarichi il nuovo AD vanta oggi anche la presenza nel Consiglio di Amministrazione di Cofide (Gruppo De Benedetti Spa).

Un ritorno, quello di Candiani  con Microsoft nel nostro Paese, accompagnato da un grande entusiasmo: “Sono molto orgogliosa di ritornare in Italia a guidare un team che sta portando innovazione nel nostro Paese a tutti i livelli: dalle grandi aziende pubbliche e private al tessuto della Piccola Media Impresa, dagli studenti al mondo delle organizzazioni no-profit, per sostenere uno sviluppo economico e sociale basato sul digitale”.

L’obiettivo che ora si pone il nuovo AD è quello di accelerare il percorso di digitalizzazione dell’Italia, grazie alla disponibilità delle tecnologie che Microsoft può offrire insieme con i propri partner, e consapevole della propria esperienza all’estero da dove ha potuto osservare le infinite potenzialità di crescita del Paese.  

Oggi Microsoft conta 850 collaboratori, e ben 10mila partner. Gli anni della guida di Purassanta nella storia dell’azienda hanno visto a livello globale l’addio di Ballmer e l’arrivo di Nadella, la trasformazione da azienda software tout court in un’azienda con l’ambizione di creare un nuovo ecosistema di computing personale, reinventare la produttività e i processi di business e creare una piattaforma cloud intelligente.

Carlo Purassanta, AD Microsoft Italiasoft Italia_ld
Carlo Purassanta, ex AD Microsoft Italia ora Area VP Microsoft France

A livello locale merita di essere ricordato in modo specifico l’impegno di Purassanta per lo sviluppo di una cultura digitale pervasiva, soprattutto nella scuola e tra i giovani e la fiducia verso le nuove realtà a livello di start-up. Carlo Purassanta assume l’incarico di Area Vice President per Microsoft France

Questi ultimi quattro anni però sono stati anche gli anni dell’abbandono di Microsoft del mercato smartphone, anni di profonda trasformazione e anche di diversi tagli al personale che si sono succeduti in diverse country, Italia compresa.