Enterprise

Prima Apple contro Nokia e viceversa. Ora Kodak contro Apple e RIM

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Continua la guerra dei brevetti. Campo di battaglia gli smartphone . Ora Kodak accusa Apple e RIM per le tecnologie delle foto digitali

Kodak mette in moto una battaglia giudiziaria contro Apple e Research in Motion (RIM): l’accusa è di aver infranto alcuni suoi brevetti sulle fotocamere digitali inserite nei cellulari . Entrambe le aziende si sarebbero impadronite di alcune tecnologie brevettate da Kodak per alcuni strumenti di anteprima delle foto digitali realizzate con i cellulari.
Nell’occasione Kodak ha dichiarato che sono attualmente in vigore altri contratti regolari di licenza con almeno altri 30 produttori di cellulari. Invece Apple e RIM stanno utilizzando la tecnologia senza alcun accordo di licenza con Kodak.

La storia è analoga a tante altre riguardanti i brevetti: prima una lunga serie di colloqui per arrivare a una soluzione amichevole, extragiudiziaria e poi il ricorso all’autorità giudiziaria. Quella di Kodak è la seconda azione giudiziaria che vede chiamata in causa Apple 
Lo scorso ottobre Nokia aveva chiamato in causa Apple per la violazione di un decina di suoi brevetti per la realizzazione di terminali mobili. Apple aveva a sua volta risposto con un’altra citazione in giudizio per violazione di 13 brevetti da parte di Nokia.