Enterprise

NetWeaver, cambia la Bi integrata

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

In seguito all’acquisizione di Business Objects, Sap ha confermato il graduale ritiro dal mercato dei prodotti di business intelligence in tecnologia NetWeaver

Destino segnato per gli strumenti della suite NetWeaver, che includono Business Explorer, Web Application Designer e Report Designer, di cui Sap, in qualità di nuovo propritario, ha ufficialmente annunciato il tramonto. Per chi ha in casa la piattaforma di Business Intelligence by Business Object sarà comunque garantita l’assistenza anche se la casa di Walldorf sta già formulando proposte ate a favorire la migrazione all’evoluzione rappresentata da Business Objects XI. Il portavoce ufficiale ha spiegato che l’intenzone di Sap è quella di minimizzare l’impatto rispetto agli investimenti effettuati anche grazie alla scalabilità di NetWeaver.

Il change management di Sap è in netto contrasto rispetto alla strategia adottata dal suo rivale: Oracle, infatti, ha preferito continuare a supportare i prodotti incamerati a seguito delle ultime politiche di acquisizione, Hyperion, PeopleSoft e Siebel, proprio in un’ottica di attenzione alla clientela. Eppure, secondo gli esperti, la decisione di Sap sul lungo termine ha le sue buone ragioni, in quanto consentirà all’azienda di concentrare la ricerca e lo sviluppo su un singolo portafoglio di prodotti, ampliandone la produttività. La road map sarebbe già tracciata: Sap, infatti, sta focalizzando i suo sforzi nell’integrazione di strumenti di Etl (extract, transfer, load), facendosi aiutare da terze parti come, ad esempio, Informatica. Senza contare che le soluzioni Business Objct e Sap sono talmente contigue e affini che la fusione è un percorso quasi naturale.