CloudEnterpriseSaas

Nel 2018 la spesa IT globale sale a 3,7mila miliardi di dollari

Nel 1998 inizia la sua esperienza nel mondo IT in Mondadori e partecipa alla nascita di Web Marketing Tools di cui coordina la redazione. Redattore esperto di software per PC Magazine, e caporedattore di ComputerIdea, segue da circa 20 anni l'evoluzione del mondo hardware, software e dei servizi IT in un confronto continuo con le aziende leader del settore

Secondo Gartner saranno 2900 i miliardi investiti complessivamente nell’area AI da qui al 2021. Permettere alle aziende di esprimere al più presto il proprio potenziale richiede un incremento di spesa immediato

Gartner ha formulato le previsioni di spesa globali in ambito IT per il 2018. Evidenziano, su tutto, il dato di un incremento per 4,5 punti percentuali rispetto al 2017, una buona notizia che si aggiunge alla proiezione positiva anche per i prossimi anni.

Non mancano comunque le osservazioni da parte degli analisti sui fattori politico finanziari che potrebbero portare a una revisione delle stime. Tra questi le fluttuazioni valutarie, una possibile recessione globale e il potenziale impatto della Brexit. Come a dire, “il comparto in sé è in salute, ma bisognerà vedere cosa accade fuori”. 

Tanto è in salute il comparto che nonostante le poche certezze esogene i business investiranno in IT nei prossimi anni perché prevedono la crescita dei fatturati, ma lo faranno con modelli di riferimento differenti.

I driver rimarranno Blockchain, IoT, ma le voci legate ai Big Data vedranno uno spostamento verso quelle relative ai passaggi successivi che abilitano il valore dei Data Lake quindi con investimenti su machine learning, intelligenza artificiale e algoritmi. 
Quasi a doppia cifra la crescita delle voci di spesa per il software sia nel 2018, sia nel 2019 per un totale di 421 miliardi di dollari.

La modalità di erogazione sarà sempre di più quella Saas e il software come servizio si estenderà oltre l’ambito office sulle soluzioni di gestione finanziaria, risorse umane, e analytics. In tabella è evidente lo spostamento: si arresta praticamente la crescita degli investimenti in ambito Data Center, bene nel complesso i device dopo un biennio non proprio esaltante, cresce la spesa per i servizi IT e legati alle telecomunicazioni.

Non bisogna dimenticare che il 2018 e definitivamente il 2019 saranno anni chiave per l’arrivo del 5G. Pensiamo che il passaggio si rifletterà anche nella proposta di nuovi strumenti per il lavoro in mobilità, ma tanto della crescita è legato all’aumento del valore come criterio di scelta in fase di acquisto, mentre abbiamo già segnalato come nel complesso la vendita dei PC tradizionali resterà a crescita piatta.   

  2017
Spending
2017
Growth (%)
2018
Spending
2018
Growth (%)
2019
Spending
2019
Growth (%)
Data Centre Systems 178 4.4 179 0.6 179 -0.2
Enterprise Software 355 8.9 389 9.5 421 8.4
Devices 667 5.7 704 5.6 710 0.9
IT Services 933 4.3 985 5.5 1,030 4.6
Communications Services 1,393 1.3 1,427 2.4 1,443 1.1
Overall IT 3,527 3.8 3,683 4.5 3,784 2.7

Fonte: Gartner (Gennaio 2018). Previsioni di spesa IT globale in miliardi di dollari

Secondo Gartner 2,9mila miliardi saranno investiti complessivamente nell’area AI da qui al 2021, cui saranno riconducibili almeno in parte oltre 6 miliardi di ore di produttività risparmiate.

Nel breve termine permettere alla propria azienda di esprimere il suo potenziale nell’ambito della Digital Transformation richiederà necessariamente un incremento di spesa, maggiore proprio se si vuole iniziare a risparmiare sui costi nel breve termine, ma è indubbio che la capacità di sfruttare le tecnologie legate all’Intelligenza Artificiale proietteranno queste realtà un passo avanti ripagando gli investimenti.