AcquisizioniEnterprise

Web hosting: United Internet compra Strato

Giornalista e collaboratore di TechWeekEurope, si occupa professionalmente di IT e nuove tecnologie da oltre vent'anni e ha collaborato con le principali testate italiane di settore

Follow on: Linkedin

L’operazione tutta tedesca ha effetti sul mercato del web hosting (e non solo) a livello anche europeo

Il mercato del web hosting rappresenta ancora una buona fetta del business genericamente collegato al mondo cloud ma, evidentemente, viene considerato da diversi grandi operatori troppo “statico” per continuare a investirci. È probabilmente l’opinione anche di Deutsche Telekom, che ha deciso di cedere la controllata Strato, specializzata appunto in servizi di web hosting (in senso lato), alla rivale tedesca United Internet.

L’operazione è valutata circa 600 milioni di euro che saranno pagati in contanti: 566 al completamento dell’acquisizione, previsto per metà 2017, e 34 successivamente, al verificarsi di alcune condizioni non specificate e legate a obiettivi di performance. Strato dovrebbe chiudere il 2016 con circa 127 milioni di euro di ricavi.

Un’operazione tutta tedesca, quindi, ma che smuove il mercato europeo del web hosting in generale. Di fatto Deutsche Telekom esce da questo ambito dopo aver rinunciato qualche tempo fa ad acquisire Host Europe, passata poi agli americani di GoDaddy. United Internet invece si rafforza in modo sensibile per numero di clienti (circa due milioni) e anche perché nell’operazione acquisisce anche i due datacenter che Strato gestisce a Berlino e Karlsruhe.

La distribuzione del mercato cloud secondo Synergy Research
La distribuzione del mercato cloud globale secondo Synergy Research

Il mercato europeo del web hosting resta ancora molto frammentato ma questa acquisizione è un segnale in più di un consolidamento in atto che tenderà a favorire i provider che riusciranno a raggiungere velocemente una massa critica di aziende utenti e parallelamente a sviluppare una infrastruttura tecnologica adeguata. In questo senso i due nuovi datacenter assorbiti da United Internet sono un elemento importante, non a caso Deutsche Telekom continuerà a usarli per erogare alcuni servizi cloud che non intende gestire direttamente.

United Internet è attiva a livello continentale con vari marchi, di cui quello più noto in Italia è probabilmente 1&1, ma offre alcuni servizi legati all’hosting, al cloud e al digital advertising anche a livello globale.