Enterprise

Ligresti (Dell): Puntiamo a essere un solution provider

Direttore responsabile di Silicon, ITespresso, ChannelBiz e Ubergizmo dalla nascita, ama analizzare le dinamiche del mercato IT e le strategie dei vendor. Scrive da più di vent'anni di tecnologie, acquisizioni, hardware e software. Modera convegni e seminari. In passato ha diretto Techweekeurope, Gizmodo, Vnunet, PC Magazine e PC Dealer, iniziando il percorso professionale a Computerworld Italia dopo la laurea.

Videointervista – Filippo Ligresti, country manager di DelI Italia, ribadisce l’intento di Dell di essere un fornitore di soluzioni end-to-end. Senza cambiamenti di rotta da quando l’azienda di Michael Dell è ritornata privata

La riorganizzazione a livello mondiale di Dell nelle quattro divisioni – client, enterprise, software e servizi – vede in Italia attive quattro aree attente a raccogliere i feedback da parte degli utenti, per poi tradurre le richieste in nuovi spunti di ricerca e sviluppo. Con Filippo Ligresti,

Filippo Ligresti, Dell Italia
Filippo Ligresti, Dell Italia

country manager di Dell Italia, il percorso che Dell sta facendo, anche ora che è ritornata privata, è quello di legare a sé una clientela che “capisca il nostro impegno nel servirla al meglio, in un momento di convergenza tra cloud, networking e mobile che ci porta al culmine di un cambiamento che vorremmo rendere più semplice possibile per le aziende”. E quando parla di azienda pensa alla media impresa italiana che cerca sul mercato fornitori di soluzioni che possano seguirla nel suo percorso di innovazione.

E’ così che il ritorno di Dell privata non porta con sé cambiamenti strategici, “lo testimonia il fatto che il chairman sia lo stesso da 29 anni e che abbia ulteriormente investito nella sua azienda” commenta Ligresti.

Al centro delle strategia per il 2014 non solo la roadmap tecnologica confermata, ma la voglia di essere un fornitore end-to-end, recepito come un solution provider attento al  mercato italiano.

Nella videointervista tutti i dettagli.