Enterprise

Intel e Cray studiano il supercomputer del futuro

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Il supercomputing adattivo di prossima generazione capitalizza l’esperienza dei due specialisti che promuovono l’Hpc

Cray, specialista del supercomputing, e Intel Corporation hanno siglato un accordo pluriennale con l’obiettivo di promuovere l’High Performance Computing (Hpc) basato su microprocessori del chip vendor. La partnership prevede anche il rilascio di nuove tecnologie proprietarie per i futuri sistemi server a marchio Cray.

L’obiettivo congiunto è quello di generare sistemi Hpc in grado di risolvere alcuni dei problemi più complessi oggi riscontrati in campo scientifico, tecnico e umanitario a livello mondiale. Le due aziende intendono esplorare futuri progetti di componenti di supercomputer, ad esempio l’elaborazione multi-core e le interconnessioni avanzate. Secondo le fonti ufficiali, grazie alla sinergia tecnologica, gli utenti di sistemi Hpc potranno trarre vantaggio dalle future tecnologie dei processori Xeon e di altri processori Intel, potendo finalmente risolvere gli annosi problemi di base della scienza e del settore.