Enterprise

Informatica si rafforza con l’acquisizione di Identity Systems

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Informatica ha acquisito l’intero capitale azionario di Identity Systems per un valore approssimativo di 85 millioni di dollari

Informatica, provider indipendente nelle piattaforme software di data integration, ha annunciato di aver concluso l’acquisizione di Identity Systems, società del gruppo Nokia, attiva nella tecnologia della identity resolution e con partner di rilievo quali Oracle/Siebel, Dun & Bradstreet e Choicepoint.

Informatica ha acquisito l’intero capitale azionario di Identity Systems per un valore approssimativo di 85 millioni di dollari, interamente pagati in contanti. L’acquisizione amplierà l’offerta di Informatica con una tecnologia innovativa capace di cercare, unire e risolvere le identità dei dati rispetto a persone, aziende e prodotti.

La tecnologia di Identity Resolution consente una ricerca delle identità accurata, e un matching che possa reperire le informazioni critiche a livello personale e aziendale. Identity resolution è una tecnologia chiave per una vasta gamma di applicazioni It, incluse la data governance, la master data management, la customer data integration, il Crm, la government intelligence, il rafforzamento delle politiche e le applicazioni finanziarie. Tra Pa, servizi finanziari, servizi legali, sanità e Tlc sono più di 500 i clienti nel mondo si affidano alle soluzioni di Identity Systems; tra le referenze si segnalano Internal Revenue Service americano, Hong Kong Customs, Ge Capital, British Telecom, At&t, Equifax e Experian.