Enterprise

Il Tco al centro delle preoccupazioni dei Cio

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Aberdeen Group ha condotto un’indagine su 4.700 responsabili dei sistemi informativi americani, misurando priorità e preferenze fra i vendor

In una scelta su due, il Tco è indicato come il principale criterio decisionale dai Cio americani. Questo pragmatismo non impedisce di plebiscitare Microsoft, Oracle e Sap come gli attori più decisivi nella loro attività.

Il costo totale di possesso è il primo criterio di scelta di una soluzione tecnologica, in base a quanto emerge dall’indagine condotta da Aberdeen Group su 4.700 responsabili dei sistemi informativi. Il 43% del campione lo ha indicato come criterio essenziale.

Più o meno sullo stesso livello, però, si pongono le funzionalità del prodotto (42%). Un po’ più indietro si sono piazzati elementi come la solidità del fornitore (24%), conoscenza ed expertise su uno specifico mercato (24%), specializzazione (22%) e reputazione del vendor (21%).

Oltre a indicare i criteri di preferenza nelle scelte, i Cio interpellati hanno eletto i vendor giudicati più influenti sul proprio lavoro nel 2007. I primi tre attori del mercato mondiale del software sono anche quelli che hanno guadagnato le prime posizioni. Dietro Microsoft, Oracle e Sap, troviamo Ibm, Cisco e Hp. Da notare che Salesforce.com (ottava) precede Emc e Sun, mentre a ridosso delle prime dieci figura Google. Intel è solo ventinovesima.

Le tecnologie relative alla mobilità, che nel 2006 venivano indicate come quelle destinate a conoscere la maggior crescita, si affacciano con Rim (Blackberry) in dodicesima posizione. Nel 2008, la tecnologia giudicata più dinamica sarà la business intelligence. Tuttavia, alla fine dell’anno, sarà difficile identificare le società che beneficeranno di questo interesse, visto che i principali specialisti, come Business Objects, Cognos e Hyperion, sono stati acquisiti dai big del software.