Enterprise

Il green It secondo Hp

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

L’ultimo modello di stampante Deskjet di Hp ha particolari caratteristiche verdi

Hp ha promosso un’iniziativa finalizzata a ridurre l’impatto ambientale delle stampanti che include un servizio di printing assessment indirizzato alle aziende di grandi dimensioni, un calcolatore che controlla l’emissioni di anidride carbonica, una più attenta sensibilizzazione relativa alla gestione della carta e una serie di stampanti a getto d’inchiostro prevalentemente costruite con materiale riciclato.

In dettaglio, il nuovo printing assessment service, che si va ad aggiungere agli enterprise services, aiuta gli utenti a misurare il loro consumo di energia e di carta facendo anche un computo sulle emissioni nocive, offrendo suggerimenti su come ridurre gli sprechi e sfuttare il circolo virtuoso del riciclaggio. DeskJet D2545 è invece il nome in codice di una stampante costruita quasi interamente con plastica riciclata per una quota pari all’83%. Ma non è solo l’hardware a essere stato realizzato in una logica ecocompatibile: la macchina, infatti, utilizza cartucce ad inchiostro Hp 60 che sono state forgiate con resine plastiche riciclate. Al momento il modello è disponibile nei negozi Wal-Mart o direttamente tramite Hp al prezzo di circa 45 dollari.

Gli sforzi del produttore californiano finalizzati alla salvaguardia ambientale sono diversi: la road map aziendale prevede entro il 2011 di potenziare i livelli di efficienza energetica del 40% di tutte le stampanti a getto d’inchiostro e laser e di incrementare entro due anni l’utilizzo di materiale riciclato per tutte le famiglie inkjet. Sul fronte del recupero di cartucce sia laser che inkjet, i programmi aziendali prevedono di superare quota di 250 milione nel 2008, il che contribuirà a far raggiungere ad Hp l’ambizioso obiettivo di recuperare entro il 2010 2 miliardi di libbre, pari a 907.184,00 tonnellate di materiali, per la stampa e per il calcolo.