Enterprise

Il Cnipa detta le regole per l’Ict nella Pa 2009-2011

Silicon è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Silicon l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche Silicon realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Per fornire una migliore qualità ai cittadini il nuovo Piano Triennale definisce linee guida orientate a una reingegnerizzazione dei processi per migliorare i servizi e ridurre il digital divide

Priorità alla qualità e all’efficienza dei servizi on-line offerti a cittadini e imprese con interventi mirati alla soddisfazione degli utenti, alleggerimento degli oneri pubblici; riduzione deldivario digitale, modifica del modo di lavorare negli uffici e miglioramento della loro efficienza e trasparenza: questi, in sintesi, sono gli obiettivi dettati dalle Linee Guida predisposte dal Cnipa.

In ottemperanza alle disposizioni di legge contenenti i riferimenti per la programmazione individuati nei documenti di indirizzo del Ministro per le Riforme e le innovazioni nella Pa e definiti anche di concerto con le Regioni e le autonomie locali, e in quelli emessi dalla Comunità Europee, i macro-obiettivi di innovazione tecnologica che le Pa centrali devono porsi e le linee d’azione che vanno perseguite nel triennio 2009-2011. Le risorse necessarie per l’innovazione saranno reperite anche attraverso la razionalizzazione della spesa per l’Ict e mediante i risparmi legati a un più adeguato utilizzo della risorsa personale. Proprio su questo fronte, le Linee Guida pongono la necessità di dare rilievo alle attività di motivazione, formazione e coinvolgimento del personale.

Sfruttando le opportunità offerte dall’innovazione tecnologica i responsabili intendono modificare il modo di lavorare, attivando interventi volti alla gestione telematica di flussi di dati in ambiti quali la fiscalità, la sanità, il lavoro, la contabilità economica, aumentando l’efficienza delle organizzazioni e la qualità dei servizi attraverso una reingegnerizzazione dei processi. Il nuovo approccio presuppone l’adozione di una visione d’insieme dei problemi da risolvere e delle azioni da attivare, intervenendo sul sistema più che su singole componenti. Altro punto saliente del programma è il miglioramento della trasparenza e dell’efficacia della spesa pubblica.